A Gissi immagini e ricordi per il centenario della Grande Guerra - Nella sala consiliare la mostra fino al 24 maggio. Poi sarà itinerante
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Gissi   Cultura 20/05/2015

A Gissi immagini e ricordi per
il centenario della Grande Guerra

Nella sala consiliare la mostra fino al 24 maggio. Poi sarà itinerante

Foto Costanzo D'AngeloDocumenti, immagini e ricordi nel centenario della Grande Guerra. Nella sala consiliare di Gissi è stata inaugurata domenica 17 maggio la mostra allestita dall'associazione culturale Lu quart da pit, con il sostegno dell'amministrazione comunale. La cura per la ricerca storica e dei materiali di Arturo Di Martino ha permesso di ricostruire le vicende di quegli anni con uno sguardo privilegiato verso i giovani che partirono da Gissi per andare a combattere a centinaia di chilometri di distanza.

Si tratta della prima iniziativa del territorio che ieri ha visto anche il passaggio, lungo la statale 16, della staffetta dell'Esercito Italiano in marcia verso Trieste [ARTICOLO - FOTO - VIDEO].

La mostra è stata accompagnata da un convegno, in cui i rappresentanti della Soprintendenza hanno dato pubblica testimonianza della validità della mostra. Sarà possibile visitarla a Gissi fino al prossimo 24 maggio, giorno in cui si apriranno ufficialmente le celebrazioni in Italia per ricordare la Prima Guerra Mondiale. Poi, secondo le intenzioni di curatore e Soprintendenza, sarà una mostra itinerante, così che tutti possano visitarla e ricordare, attraverso testimonianze e reperti, le vicende del popolo italiano.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi