Timeout - Vasto, il confronto tra candidati sindaci Ospiti: Dina Nirvana Carinci, Anna Rita Carugno, Guido Giangiacomo, Francesco Menna, Alessandra Notaro, Angela Pennetta Paola Cerella - Giornalista CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 15/05/2015

Folle inseguimento in A14,
arrestati due ladri albanesi

Altri due malviventi sono scappati dopo aver tentato di investire gli agenti

Una delle auto bloccate durante l'inseguimentoUn folle inseguimento in cui i malviventi hanno tentato anche di investire gli agenti della polizia autostradale del distaccamento Vasto Sud. È quello avvenuto questa notte nel tratto compreso tra i caselli di Val di Sangro e Vasto Sud, nel corso dell'operazione di controllo ad "alto impatto" che ha visto ben 8 pattuglie della Sezione di Chieti e dei Reparti dipendenti di Vasto Sud e Lanciano, unitamente al personale addetto ai servizi investigativi e di P. G. controllare i traffici del "pendolarismo criminale da e verso il Sud della Penisola".

Durante la notte gli agenti hanno fermato un gruppo di cittadini albanesi dediti ai furti d’auto, probabilmente su commissione. "Sono finiti nella rete predisposta dalla Polstrada due coppie di individui a bordo di due vetture C3 Citroen Picasso immatricolate da pochi mesi (con iniziali della targa di immatricolazione rispettivamente ER e ET) appena rubate nelle cittadine di Lanciano (CH) e Fossacesia (CH). Nelle fasi concitate del fermo delle vetture una prima coppia di individui subito fermati e quindi arrestati sono di nazionalità albanese residenti nella zona della Val di Sangro, di cui uno (T. A., CLASSE 1991) con numerosi precedenti specifici e l’altro giovanissimo incensurato (P. E., classe 1994)".

La second vettura ha forzato il blocco stradale ma è stato subito agganciata da una pattuglia autostradale che la ha affiancata "opponendo la fiancata destra per impedirne la fuga". Il dirigente della Polstrada di Chieti, Francesco Cipriano, riferisce di "una sequenza spettacolare di eventi che nulla ha avuto da invidiare a quelle dei film d’azione, con i delinquenti che tentavano il tutto per tutto per dileguarsi e, vistisi bloccati, guadagnavano la scarpata dal lato opposto di quello di guida ma lasciando a bordo dell’autovettura elementi utili per la loro identificazione e sui quali gli investigatori stanno ovviamente attivamente lavorando".

Il bilancio dell'operazione, quindi, è di due vetture recuperate e "due dei quattro malviventi assicurati alla giustizia che dovranno rispondere di riciclaggio oltre che dei reati che l’A. G. vorrà ravvisare per avere gli arrestati tentato senza il minimo scrupolo l’investimento di personale operante pur di guadagnare la fuga".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi