Mercato: servizio di controllo di finanza, municipale e polizia - Merce contraffatta e irregolarità, sotto la lente l’area di viale D’Annunzio
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 09/05/2015

Mercato: servizio di controllo di
finanza, municipale e polizia

Merce contraffatta e irregolarità, sotto la lente l’area di viale D’Annunzio

Una pattuglia della polizia municipaleQuesta mattina un servizio di controllo congiunto da parte della guardia di finanza, della polizia di stato e della municipale ha dato un altro duro colpo all'abusivismo commerciale, dopo le operazioni del primo maggio a Vasto Marina (qui l'articolo).

Questa volta, sotto la lente delle forze dell'ordine, il mercato di viale D'Annunzio. Come spiegato dal tenente Giuseppe Del Moro, comandante della polizia municipale, sono stati controllati 85 posteggi, di cui 75 regolarmente assegnati.

Agenti della Volante del Commissariato di Pubblica sicurezza, diretto dal vice questore aggiunto, il dottor Alessandro Di Blasio, invece, hanno fermato alcuni extracomunitari, di cui uno in possesso di materiale contraffatto. Nello specifico, ben 115 paia di occhiali e 4 borse tipo Prada. L'uomo è stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato e quindi deferito all'autorità giudiziaria.

Gli agenti della guardia di finanza della Compagnia di Vasto, diretta dal capitano Marco Garofalo, hanno inoltre rilevato e verbalizzato una serie di irregolarità.

"Queste attività di controllo che saranno sistematicamente ripetute - sottolinea il comandante Del Moro - hanno portato a resserenare gli animi dei commercianti che regolarmente pagano i relativi tributi fiscali e di occupazione di suolo pubblico".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi