All’Overtime gli Amici del basket portano sull’1-1 la serie playoff - Una partita davvero combattuta premia i ragazzi di coach Ialacci che vincono 87-78
CHIUDI [X]
 
San Salvo   Sport 07/05/2015

All’Overtime gli Amici del basket
portano sull’1-1 la serie playoff

Una partita davvero combattuta premia i ragazzi di coach Ialacci che vincono 87-78

Amici del Basket si preparano ora per Gara 3Servirà gara 3 per conoscere chi sarà la squadra che passerà alla semifinale playoff del campionato di serie C regionale e affronterà l'Airino Termoli. Gli Amici del Basket San Salvo questa sera all’Overtime sono riusciti a battere il Basketball Teramo aggiudicandosi gara 2 e portando in parità la serie (1-1). Una partita davvero combattuta che ha premiato i padroni di casa. Il match si è deciso nel finale dopo che i biancorossi sono stati puniti con tre falli tecnici ed Assogna e compagni hanno potuto siglare il break vincente. Gli ospiti hanno dovuto fare a meno di Mazzella, in panchina per preucazione e per qualche problemino fisico.

Al termine della partita momenti di nervosismo da parte dei teramani, consci di aver sfiorato la vittoria e convinti di aver subito il peso di alcune scelte arbitrali (recriminando un canestro realizzato dopo lo scadere dei 24 secondi da Saverio Celenza durante il tempo supplementare- episodio che ha innescato le proteste della panchina ospite). Gara, come già detto, decisa dagli arbitri nel bene e nel male. Sabato al Pala Scapriano di Teramo andrà in scena una vera e propria battaglia sportiva con il Basketball pronto a vendicarsi.

Per quanto riguarda la sfida dell'altra gara 2 dei quarti di finale playoff in programma, il Penta Teramo è riuscito a portare a casa la vittoria in trasferta contro il Nuovo Basket Aquilano vincendo di sole due lunghezze 63-61. I teramani passano in semifinale nella quale incontreranno i ragazzi della Magic Chieti.

La partita- Palla a due ed il match ha inizio con un super Pasquini tra le fila bianco blu, autore di cinque punti consecutivi. Entrambe le La palla a duesquadre alternano alla difesa a uomo quella a zona, cercando di non dare punti di riferimento all’avversario. Con la tripla di Smikle il risultato è di 7-7 dopo due minuti e mezzo. Nelle prime battute i rispettivi play Smikle e Pappacena si marcano a vicenda. Proprio il play sansalvese dopo l’ottima transizione in un’azione precedente, perde palla e permette all’avversario Smikle di volare in contropiede e appoggiare in sotto mano (7-11). Coach Ialacci chiama immediatamente timeout. Rientrati in campo gli Amici del Basket si fanno forza e grazie ad un motivato Pasquini vanno subito a canestro. A ristabilire i conti alla pari è Assogna segnando in contropiede dai due punti e subendo fallo. Il tiro libero messo a segno dalla guardia di casa varrà il +1 dei suoi (15-14). Ancora Pasquini a canestro successivamente servito dall’assist di Biasone (17-14). Il Basketball Teramo è costretto a chiamare timeout. Il rientro in campo è ancora una volta positivo per i padroni di casa che riescono a trovare un buon tiro piazzato da tre con Assogna che non sbaglia (20-16). Grazie ad un ottimo lavoro a rimbalzo di Biasone, aiutato dal taglia fuori, gli Amici del Basket chiudono avanti il primo periodo (23-18).

Nel secondo quarto coach Linda Ialacci conferma il quintetto titolare sino a quel momento in campo dall’inizio della gara. I teramani, però, decidono di alzare la difesa pressando a tutto campo e questo li permette di accorciare le distanze (23-22). I sansalvesi hanno meno facilità nell’andare a canestro e, complice un blackout offensivo dei casalinghi, il Teramo si porta avanti (25-29). Subentrato dopo quattro minuti dall’inizio del periodo, Di Blasio si rende subito propositivo con quattro punti consecutivi (due in contropiede e due dalla lunetta). In difesa la giovane ala piccola di casa difende a uomo su Smikle cercando di limitargli la visuale di gioco. I biancorossi riescono a mantenere il vantaggio di quattro punti (29-33) che al termine del periodo sarà di sette lunghezze (31-37).

Dopo la pausa lunga si torna in campo e la partita si accende ulteriormente. I ritmi di gioco crescono così come l’intensità difensiva. Dopo quattro giri d’orologio i sansalvesi sono ancora sotto di sette punti ma successivamente, a metà della terza frazione di gioco, il divario si accorcia (42-44). L’arma che entrambe le squadre vogliono giocarsi è quella del contropiede perché a difesa schierata (alternando la zona all’uomo) cercare soluzioni facili rimane impresa ardua sia per i teramani che per i casalinghi. A due minuti e ventitré dal termine del quarto il risultato è fisso sul 46-46. Il match si accende con il passare dei minuti e la squadra di casa richiama a gran voce l’attenzione della coppia arbitrale. Il terzo periodo termina 51-53.

Nell’ultimo atto della partita dopo un minuto e mezzo vi è assoluta parità ed equilibrio (53-53). Poi, complice il quinto fallo commesso daLa panchina del San Salvo in uno dei timeout richiesti da coach Linda Ialacci Di Francesco, i padroni di casa siglano un break 10-2 e si portano sul 63-55 con la tripla di Assogna. Passa un altro minuto ed i teramani rispondono con un 6-0 che riapre la contesa (63-61). La benzina sembra diminuire in casa Amici del Basket (quintetto titolare praticamente perennemente in campo). Questo permette a Smikle e compagni di portarsi sul +4 (63-67) e coach Ialacci chiama immediatamente a raccolta i suoi con un timeout. Manca un minuto e cinquanta e a dare forza alla sua squadra ci pensa Assogna dai tre punti realizzando un canestro pesantissimo (66-67). Per l’ultimo minuto di gioco i sansalvesi devono fare a meno di Pasquini, costretto a sedersi in panca dopo aver commesso il quinto fallo. Dalla lunetta Teramo si riporta avanti (66-69) ma Borromeo penetrando e concludendo in semigancio risponde subito (68-69). A sedici secondi dalla fine con due tiri liberi a favore del San Salvo il tabellone segna 68-70. Dalla lunetta va Assogna: due su due per lui. Ultimo possesso della gara a favore del Basketball Teramo che con Smikle cerca di chiudere la partita e la serie. Questo non avviene perchè il suo tiro all'ultimo secondo è corto e non tocca neanche il ferro. I quattro tempi regolamentari non bastano per decretare la squadra vincente e quindi si va all'overtime sul risultato di 70-70.

OVERTIME- I cinque minuti del supplementare si aprono con i due punti di Celenza che realizza con un piede sulla linea da tre. Seguono un paio di botta e risposta sino a quando un canestro di Celenza-  oltre la sirena dei ventiquattro secondi- assegnato regolarmente, fa imbestialire i teramani che prendono tecnico. I biancoblu realizzano prima dalla lunetta e poi dai tre punti (78-75). Le proteste degli ospiti continuano e l'arbitro decide di fischiare un altro tecnico contro la panchina teramana. Dalla lunetta Assogna fa uno su due ma poi, nell'altro possesso a favore, realizza dai tre punti prendendosi tutti gli applausi dei propri tifosi (82-75). Il Teramo va in attacco e Piersanti commette fallo in attacco. Ancora proteste e senza esitare il direttore di gara fischia- per la terza volta di fila- fischia un tecnico contro i biancorossi. Poi ne segnalerà un altro a Pappacena. Dopo una vera e propria lotteria dei tiri liberi, il risultato è di 85-78. Nel giro di due minuti, l'inerzia della gara è passata incredibilmente a favore dei padroni di casa i quali possono amministrare il vantaggio e portare in parità la serie playoff. Vincono gli Amici del Basket 87-78 tra le polemiche degli ospiti che sabato al Pala Scapriano vorranno vendicarsi.

I tabellini
Amici Del Basket San Salvo: Tenishi , Koshena NE, Borromeo 20, Pappacena 5, Biasone 12, Di Blasio 4, Pasquini 18, Assogna 25, Celenza 6. All. Ialacci
Basketball Teramo: Scarnecchia 7, Sulpizzi 7, Smikle 27, Di Attilio NE, Piersanti 8, Mazzella , Valento 2, Di Francesco 9, Beadle 10, Fantozzi , Pirani 7. All. Di Francesco

 

Guarda le foto

di Silvio Laccetti (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi