Rifiuti a San Salvo Marina, Ssd: "Spettacolo indecoroso" - Il comune: "Raccolta ingombranti costata già 100mila euro"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Politica 06/05/2015

Rifiuti a San Salvo Marina,
Ssd: "Spettacolo indecoroso"

Il comune: "Raccolta ingombranti costata già 100mila euro"

Rifiuti a San Salvo Marina"Piange il cuore vedere la città abbandonata a se stessa e interi quartieri in mezzo a cumuli di rifiuti. Ci riferiamo in particolare ai rifiuti abbandonati da due mesi all'esterno dei condomini (Nereidi, Aretusa, ecc.) di San Salvo Marina". Così i consiglieri comunali di San Salvo Democratica esprimono una forte critica alla gestione del litorale per quanto riguarda i rifiuti ingombranti a seguito dell'esondazione del torrente Buonanotte.

"È assurdo che nessuno intervenga seppur sollecitati più volte" scrivono da Ssd. "Una amministrazione attenta dovrebbe prevenire questi fenomeni e dare risposte e soluzioni di governo al problema. Mai si è visto a San Salvo uno spettacolo così indecoroso. Ci chiediamo dove sono e cosa fanno le autorità preposte al controllo e al governo del territorio. Molto probabilmente sono troppo impegnati ad apparire e mettersi in mostra, invece di lavorare per evitare situazioni di degrado che ledono l'immagine della nostra città. SanSalvo Democratica, facendosi interprete delle lamentele e delle denunce dei cittadini, invita il Sindaco, in qualità di autorità di governo locale e sanitaria, ad intervenire con urgenza per far ripulire la zona e a ripristinare le condizioni igienico sanitarie".

L'amministrazione comunale, però, sottolinea: "La raccolta dei rifiuti che i cittadini hanno abbandonato su aree private della zona della Marina, per i danni prodotti dall’esondazione del torrente Buonanotte, è costata sinora circa 100mila euro alle casse comunali. Pur non rientrando strettamente tra gli obblighi del Comune di San Salvo si provvederà ugualmente a questa raccolta – essendo attivo il servizio di ritiro ingombranti su chiamata – in un momento così difficile, come vicinanza alle famiglie che hanno patito pesanti conseguenze dal maltempo dello scorso 5 marzo".

Inoltre, dagli uffici comunali fanno sapere che "si procederà, dando mandato alla Polizia municipale, alla verifica del corretto utilizzo dei garage e dell’uso improprio dei locali uffici, che a quanto pare vengono invece utilizzati come abitazioni vere e proprie, con tanto di frigoriferi, televisioni, materassi, cuscini e altre suppellettili.  Abbiamo incontrato gli amministratori di condominio ai quali abbiamo assicurato che questo Comune provvederà al ritiro dei rifiuti, ancora per una settimana, all’interno delle aree private gestite dagli stessi condomini, visti i costi onerosi che si sta facendo carico tutta la città".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi