Alunni della scuola Rossetti in canile con gli Amici di Zampa - Rosanna Florio:’Prendersi cura di un cane è un atto di amore e responsabilità’
Il consiglio comunale di Vasto CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 02/05/2015

Alunni della scuola Rossetti in
canile con gli Amici di Zampa

Rosanna Florio:’Prendersi cura di un cane è un atto di amore e responsabilità’

Un cane curato dall'associazione Amici di ZampaI ragazzi della scuola media Rossetti di Vasto saranno protagonisti di un progetto in collaborazione con l'associazione Amici di Zampa per avvicinarsi alle problematiche dei cani abbandonati che vivono in canile. Gli alunni dell'istituto vastese hanno già vissuto nello scorso anno scolastico una simile esperienza che si è rivelata molto positiva. "Succede spesso  di incontrare persone che amano il proprio cane ma non si interessano del destino dei cani randagi - spiega la presidente dell'associazione Rosanna Florio -. Di cani randagi ce ne sono tanti perchè non c'è la cultura della sterilizzazione dei cani che evita il loro riprodursi e soprattutto che tanti poveri cani siano abbandonati e, nel migliore dei casi, finiscano nei canili".

Dopo una fase di conoscenza gli alunni della Rossetti si recano nel canile in località Maltempo. "Siamo felici che i ragazzi vengano in canile, che conoscano la vita che i cani fanno - aggiunge la dottoressa Florio -. Il canile è un luogo sicuro per  i cani, vengono nutriti, curati e amati,  ma ogni cane vorrebbe un padrone e tante coccole. Noi cerchiamo di fare il meglio per loro  ma siamo poche e perciò siamo felici se i ragazzi vengono a trovarci, cosi  imparano a prestare attenzione ai cani e capiscono che l'affetto che danno ai cani viene ricambiato dai loro occhi pieni  di amore e di gratitudine. E, certamente, saranno degli adulti più attenti e sensibili alle necessità d chi è fragile e indifeso, uomo o animale che sia perchè imparare a prendersi cura di un cane è un atto di amore e di responsabilità.

Desidero ringraziare - conclude Rosanna Florio - le insegnanti Tonia Marrone e Lodina De Santis per la loro sensibilità e disponibilità e la dirigente della scuola, Maria Pia Di Carlo, che, unica a Vasto, ha accolto la nostra richiesta di poter incontrare i ragazzi a scuola per per poter parlare con loro e sensibilizzarli alproblema dei cani senza padrone e senza casa che sono in canile, i cosidetti randagi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi