CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 23/04/2015

Statale 16, variante di Vasto:
D’Alfonso a Roma per avere l’ok

Incontro col ministro Delrio per il Piano delle opere strategiche

Finiranno sul tavolo del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, i progetti riguardanti la variante alla statale 16 nel tratto Vasto-San Salvo e il nodo ferroviario di collegamento al porto di Punta Penna.

Le due infrastrutture, attese da anni, fanno parte dell'elenco delle opere strategiche per l'Abruzzo che il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, consegnerà al ministro affinché siano inserite nel Documento pluriennale di pianificazione.

"Noi siamo pronti - ha commentato il sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale, Camillo D'Alessandro - ed abbiamo costruito una proposta fatta di priorità, trovando accoglienza e rispondenza nel nuovo corso del Ministero delle Infrastrutture".

La variante - Da oltre un decennio si parla di variante alla statale 16: una nuova carreggiata che consenta di aggirare i centri abitati di Vasto e San Salvo, congestionati dal traffico pesante che attraversa la riviera e dai pericoli derivanti, specie durante la stagione estiva, dall'elevata velocità con cui i mezzi percorrono l'importante arteria, mettendo a rischio l'incolumità dei pedoni che l'attraversano. Diverse persone, infatti, negli anni scorsi hanno perso la vita o sono rimaste seriamente ferite nella zona meridionale di Vasto Marina.

Un progetto che sembrava ormai finito in qualche cassetto impolverato. Ultime notizie della procedura: nel 2008 il Comune di San Salvo chiese una modifica del tracciato, poi altri quattro anni trascorsi nel nulla fino a quando, nel 2012, la Provincia di Chieti assunse il coordinamento delle procedure. Qualche incontro Provincia-Anas e Provincia-Comune, poi di nuovo il vuoto. Ora la Regione rispolvera il progetto e chiede al Governo Renzi il via libera e i finanziamenti.

Ferrovia - Portare la ferrovia fino alle banchine del porto di Vasto per consentire alle aziende un trasporto merci alternativo a quello su gomma. Le imprese del Vastese lo chiedono da anni. Il 27 novembre scorso, è stato il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, a compiere un sopralluogo a Punta Penna. Nelle scorse settimane sono stati avviati i contatti tra Ministero e Comune.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi