Musica e testimonianze nella Gmg diocesana a Vasto - Al PalaBCC lo spettacolo ’Mighty to save’ promosso dai Passover
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 29/03/2015

Musica e testimonianze nella
Gmg diocesana a Vasto

Al PalaBCC lo spettacolo ’Mighty to save’ promosso dai Passover

La testimonianza di FrancescoÈ stata una serata intensa quella vissuta dai giovani che hanno partecipato alla Giornata Mondiale della Gioventù della diocesi di Chieti-Vasto. Al PalaBCC è andato in scena lo spettacolo Mighty to Save, realizzato dai giovani della Società San Giovanni di Chieti, realtà religiosa che da 8 anni di occupa in particolare di pastorale universitaria. Il gruppo, che ha preso il nome di Passover, ha cantato, danzato, recitato, ponendo al centro il messaggio dell'evangelizzazione cristiana. Significative le testimonianze di alcuni giovani che hanno raccontato le loro esperienze di vita che li hanno portati all'incontro della fede. Cristel, Francesco, Fabio, Chiara e Paolo hanno catturato l'attenzione dei tanti giovani provenienti dalla diocesi con il racconto delle loro difficoltà, dei loro cambiamenti, e della loro attuale felicità.

Al termine della serata don Nicola Florio, responsabile della pastorale giovanile, ha voluto ringraziare chi si è adoperato per la realizzazione di questa serata, invitando poi tutti i giovani a vivere ogni giorno nel segno della fede e della speranza. Poi l'arcivescovo Bruno Forte, che 8 anni fa aveva voluto l'arrivo a Chieti dei missionari argentini della Società San Giovanni (da cui è nata l'esperienza dei Passover) ha rivolto ai giovani della Gmg diocesana il suo messaggio alla vigilia della Domenica delle Palme.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi