"Discariche abusive, senza isola ecologica non si risolve nulla" - Marco di Michele Marisi sollecita l’amministrazione comunale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 26/03/2015

"Discariche abusive, senza isola
ecologica non si risolve nulla"

Marco di Michele Marisi sollecita l’amministrazione comunale

Marco di Michele Marisi"Non si può pensare di risolvere il problema delle discariche abusive nel territorio di Vasto senza l’isola ecologica, i cui lavori di ultimazione non possono più essere rinviati". Così Marco di Michele Marisi, responsabile di Giovani In Movimento, il sodalizio dei giovani del centrodestra vastese, torna ad affrontare il problema dei rifiuti gettati indiscriminatamente in alcune zone di Vasto, a seguito degli ultimi interventi della protezione civile (qui l'articolo).

"È ormai ben noto – ha ricordato di Michele Marisi – che con delibera di Giunta n° 335 dell’11 novembre 2014, l’amministrazione comunale ha impiegato 70mila euro dei 128mila 571,42 che erano destinati al completamento dell’isola ecologica di località San Leonardo e alla raccolta differenziata e riciclo, per la realizzazione di parte del Monumento all’Arma dei Carabinieri in Via Alborato. Il tutto, con la scusa per la quale poiché non ancora erano nella disponibilità del Comune i fondi del Ministero dell’Ambiente, il co-finanziamento di 128mila 571,42 euro dell’Amministrazione vastese avrebbe potuto essere impiegato per altro. E così è accaduto. Al di là, ora, delle questioni burocratiche – ha proseguito l’esponente di centrodestra – è da rilevare come le operazioni per la realizzazione della tanto attesa isola ecologica in località San Leonardo, siano ferme da troppo tempo, e il tardare dell’apertura del servizio non fa altro che creare disagi a chi deve smaltire determinati tipi di rifiuti, ed aumentare l’antipatico fenomeno delle discariche abusive. Quest’ultimo problema, infatti, non può, a mio avviso, essere risolto solo e soltanto con la repressione".

Per Marco di Michele Marisi, quindi, "occorre innanzitutto mettere i cittadini nelle condizioni di potersi disfare in maniera semplice di rifiuti ingombranti e speciali; ciò è possibile soltanto con l’isola ecologica. Solo dopo aver dato a tutti l’opportunità di recarsi a San Leonardo e liberarsi di masserizie, calcinacci, oli esausti e chi più ne ha, più ne metta, si potrà pensare a punire chi non osserverà le regole. Tra l’altro – ha proseguito Marco di Michele Marisi – i controlli e le bonifiche, sono più costosi della prevenzione, e non sempre consentono di limitare i danni ad esempio relativamente alla dispersione, sul terreno e dunque nelle falde acquifere, di liquidi nocivi. Detto questo – ha insistito il responsabile di Giovani In Movimento – è quanto mai indispensabile accelerare l’iter di completamento dell’isola ecologica a San Leonardo, sul cui ritardo il Comune di Vasto non sta facendo bella figura dinanzi ad altri paesi e città del circondario, che già da tempo si sono dotati di tali strutture. L’invito, dunque – ha concluso di Michele Marisi – è a realizzare prima le opere indispensabili per i cittadini, e poi monumenti e quant’altro".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi