Trignina, dopo Pasqua i lavori di rifacimento dell’asfalto - A breve interessato il tratto abruzzese, quello molisano a giugno
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 25/03/2015

Trignina, dopo Pasqua i lavori
di rifacimento dell’asfalto

A breve interessato il tratto abruzzese, quello molisano a giugno

AnasSi dovrà aspettare l'arrivo dell'estate per vedere terminati i lavori di ripristino del manto stradale sulla strada statale 650 Trignina. Le recenti ondate di maltempo hanno creato non pochi danni anche sull'arteria che collega Abruzzo, Molise e Campania. In molti punti (uno per tutti il tratto nei pressi del fiume Treste) ci sono stati allagamenti e si sono aperte decine di buche sull'asfalto, così che la strada è divenuta un vero percorso ad ostacoli, con tutte le conseguenze del caso per chi si trova quotidianamente a percorrerla. Le voci di protesta, provenienti tra l'altro dai comuni dell'entroterra abruzzese-molisano che sorgono lungo il percorso della Trignina, si sono intensificate nelle ultime settimane. 

Qualche buona notizia sembra esserci. Dopo Pasqua l'Anas, che gestisce la strada, provvederà al rifacimento dell'asfalto in diversi punti del tratto abruzzese per un importo di 650mila euro. La notizia era stata emersa nel corso dell'incontro tra i sindaci di Roccavivara e Celenza, Di Lisa e Venosini, con il capo compartimento Abruzzo, l'ingegner Russo ed è stata ribadita ai sindaci del territorio riuniti a Torrebruna [l'articolo] dal presidente della regione D'Alfonso, in contatto telefonico con i vertici Anas. Lavori importanti, visto che in questi giorni gli operai dell'Anas stanno provvedendo alla copertura delle buche, ma solo con del semplice riempimento, ma che non saranno certamente risolutivi per una strada sempre più trafficata. Più lunghi i tempi per la sistemazione del tratto molisano (a partire da San Giovanni Lipioni). Qui si dovrà attendere fino a giugno per poter attuare il rifacimento dell'asfalto in diversi punti per una cifra attorno ai 500mila euro. Fino ad allora bisognerà continuare a prestare molta attenzione e procedere a basse velocità per evitare di danneggiare le autovetture.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi