Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Fraine   Cronaca 21/03/2015

"Da Fraine si arriva a
Castiglione solo in elicottero"

Protesta l’amministrazione comunale: nuova frana, servizi essenziali negati

La frana della provinciale 162 (foto Ecoaltomolise)"Dopo la frana che giovedì ha interessato la strada provinciale 162 che collega Fraine a Castiglione Messer Marino (qui l'articolo), ieri la Provincia di Chieti ha chiuso per ragioni di sicurezza anche il collegamento alternativo, ovvero la provinciale Carunchio-Torrebruna-Castiglione Messer Marino". L'ennesima brutta notizia per la viabilità dell'entroterra vastese è arrivata direttamente dall'amministrazione comunale di Fraine, ormai esasperata: "Ora possiamo affermare con assoluta certezza che il Comune di Fraine non può raggiungere Castiglione Messer Marino, se non in elicottero!".

"I nostri bambini - lamentano dal Comune - avrebbero potuto raggiungere la scuola dell’obbligo con un percorso più lungo di 60 chilometri al giorno rispetto ai 18 della strada provinciale 162 crollata giovedì. Da oggi non sarà possibile nessun percorso alternativo verso l’Istituto scolastico e verso la guardia medica. Non ci resta che chiedere il trasferimento dei 20 bambini in un altro plesso scolastico. Non sarà più possibile addirittura avere il medico di base che da Castiglione Messer Marino ogni giorno veniva a Fraine alle ore 12 e nemmeno poter far visitare i propri figli alla pediatria di Castiglione che raggiungeva il nostro Comune il mercoledì".

Da questa difficile situazione, la forte denuncia: "Siamo stati lasciati all’abbandono dalle istituzioni, insensibili anche di fronte al diritto allo studio dei nostri figli e al diritto alla salute. Siamo rimasti isolati e non abbiamo visto fin’ora nessun sopralluogo della Prefettura, a cui abbiamo lanciato una richiesta di emergenza, nessun sopralluogo del presidente della Regione, nessuna visita degli amministratori provinciali, a cui spettava la competenza dell’arteria crollata giovedì. Il sindaco e i consiglieri comunali lavorano da ore, insieme ai tecnici comunali e alla protezione civile, per trovare soluzioni che possano far uscire dall’isolamento più totale il comune di Fraine, con sopralluoghi e studi tecnici con geologi per aprire varchi e percorsi alternativi su strade secondarie e arterie interpoderali come la strada della valle".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi