Cupello, i ragazzi delle scuole per accoglienza e intergrazione - Due gli incontri nell’ambito della XI settimana d’azione contro il razzismo
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Cupello   Attualità 20/03/2015

Cupello, i ragazzi delle scuole
per accoglienza e intergrazione

Due gli incontri nell’ambito della XI settimana d’azione contro il razzismo

L'intervento dell'onorevole AmatoSi sono svolte ieri e oggi a Cupello le manifestazioni nell'ambito della XI settimana d'azione contro il razzismo promosse dall'Unar, l'Ufficio nazionale Anti discriminazioni Razziali. L'amministrazione comunale di Cupello ha partecipato coinvolgendo le scuole, le classi prime e seconde medie nella giornata di ieri e le quarte e quinte elementari nella mattinata di oggi.

Insieme a ragazzi e insegnati, presenti all'incontro di questa mattina, il presidente del Consiglio comunale di Cupello, Valentina Fitti, e l'assessore alle Politiche sociali, Graziana Di Florio, che hanno sollecitato le testimonianze e le riflessioni degli alunni, alcuni dei quali di origini francesi e macedoni, seppur nati in Italia.

Negli interventi dei ragazzi, che hanno anche assistito alla proiezione di un video a tema, l'importanza dell'integrazione e dell'accoglienza che comporta un profondo arricchimento culturale. Tante le storie raccontate e gli spunti di riflessione durante la mattinata, che si è conclusa con l'intervento dell'onorevole Maria Amato.

"La lotta al razzismo - ha sottolineato l'onorevole Amato - non può che partire da voi ragazzi, che nel gioco avete ancora la consapevolezza più pura del significato di essere tutti uguali. Il Mediterraneo ci divide, ma ci mette anche in comunicazione, con una parte di mondo povero in continua guerra. Pensate alla Palestina: persone della mia età che non possono ricordare un momento di pace nella propria storia. E un mondo di pace è possibile costruirlo proprio a partire dai più giovani, che devono vincere le resistenze degli adulti. La povertà è il male di questo mondo e lasciare i poveri nelle proprie condizioni è la prima forza di razzismo".

A conclusione dell'incontro, il presidente del Consiglio comunale di Cupello, Valentina Fitti, ha rivolto un invito ai ragazzi di "estendere" il momento di riflessione proprio della settimana contro il razzismo: "Non deve essere solo una settimana, ma dobbiamo essere sempre contro il razzismo".

Guarda le foto

di Natalfrancesco Litterio (n.litterio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi