"Preoccupazioni infondate", il Pd replica sulla sicurezza del porto - Del Casale e Menna ricordano le trasformazioni del bacino portuale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 18/03/2015

"Preoccupazioni infondate", il Pd
replica sulla sicurezza del porto

Del Casale e Menna ricordano le trasformazioni del bacino portuale

Le mareggiate al porto"In merito al comunicato stampa di una parte della minoranza, capeggiata dal duo Desiati-D’Alessandro, relativo ad un fantomatico stato d’insicurezza del porto di Vasto (qui l'articolo) siamo in obbligo di ricordare la trasformazione radicale che ha visto protagonista il bacino portuale di Punta Penna". Arriva dal Partito Democratico, nelle persone del segretario locale, Antonio Del Casale, e del capogruppo in Consiglio comunale, Francesco Menna, la risposta alle critiche espresse nell'interpellanza dell'opposizione sulla sicurezza del porto di Vasto.

"In questi anni - sottolinano dal Pd - si è provveduto all’ampliamento delle banchine, al piano regolatore (unico in Abruzzo), all’avvio del traffico container, al dragaggio e ad altre minuziose operazioni portate avanti nella consapevolezza dell’importanza del nostro scalo portuale come una delle branche dell’economia del nostro territorio. Siamo inoltre impegnati per il nuovo dragaggio, l’abbattimento del vecchio mercato ittico che comporterà un aumento considerevole della banchina utilizzabile e l’inaugurazione del nuovo mercato del pesce. La Regione ed il Comune si stanno adoperando ad ottenere il finanziamento dalle RFI del tratto ferroviario da porto di Vasto direttamente al porto. Inoltre Vasto ha mantenuto gli uffici della dogana, sono state realizzate le fognature, l’impianto antincendio ed i lavori recentemente appaltati realizzeranno box per la pesca".

Per il Pd, si tratta di "una lunga serie di interventi volti a rendere efficiente, produttivo e sicuro il nostro porto, costruito in perfetta sinergia con le autorità portuali e gli operatori, che smentiscono quanto dichiarato da una sparuta parte della minoranza evidentemente non in grado di distinguere l’unicità dell’evento atmosferico (a detta degli stessi armatori si è trattato di una delle tre mareggiate più forti dell’ultimo ventennio) e le annesse problematiche da una presunta insicurezza che innesca un allarmismo populistico, ingiustificato e privo di fondamenta".

"Oggi il Partito Democratico di Vasto - concludono Del Casale e Menna - è impegnato su scala regionale, insieme al sindaco Lapenna, al presidente D’Alfonso ed al sottosegretario D’Alessandro, ad un potenziamento, diversificazione e specializzazione del nostro Porto che è un porto sicuro su cui bisogna continuare ad investire. Pertanto, dati strutturali alla mano, viene da chiederci cosa s’intendesse dire con insicurezza del suddetto porto. L’impegno del Pd di Vasto proseguirà nella direzione che sta portando il nostro scalo portuale a vivere una nuova stagione di sviluppo ed espansione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi