Gissi   Attualità 16/03/2015

Vertenza Golden, il tempo stringe:
da giugno altri 150 senza reddito

Per sabato mattina convocato un nuovo incontro in Val Sinello

Assemblea alla ex Golden LadyStanchi di attendere risposte che non arrivano i tre segretari provinciali dei sindacati impegnati nella vertenza Golden Lady hanno convocato per sabato mattina alle 9.30 in contrada Terzi un nuovo incontro. L'invito, come sempre, è rivolto a tutti i rappresentanti amministrativi: al presidente della regione D'Alfonso, agli assessori Sclocco e Lolli, al presidente della provincia Pupillo e a tutti i sindaci. La situazione sulla nuova riconversione sembra essere in stallo, non ci sono novità rispetto all'azienda che aveva mostrato interesse [l'articolo].

Ma per i lavoratori il tempo che passa significa il crescere della preoccupazione. Per 50 di loro è già terminato da tempo il periodo di mobilità, per altri 150 questa scadenza si avvicina inesorabilmente: da giugno non avranno più nessun reddito per sostenere le loro famiglie. 

Dai segretari dei sindacati Rucci, Zerra e Schioppa, le domande ai rappresentanti delle istituzioni: "Che fine ha fatto la riconversione? Quale futuro per la Val Sinello? Come si farà a sopravvivere? Con quale reddito? Con quale lavoro? E soprattutto…con quale dignità verso i propri figli….?".

Domande che ormai da troppo tempo non trovano risposte. "Cambiamo le Giunte Regionali, cambiano le Giunte Provinciali, cambiano le Amministrazioni, ma nulla cambia rispetto alla disperazione delle persone", è l'amara considerazione che si legge nella lettera di convocazione dell'incontro.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi