Padre e figlia, una domenica a pulire la spiaggia dai rifiuti - Un semplice ma bello gesto di civiltà
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 08/03/2015

Padre e figlia, una domenica
a pulire la spiaggia dai rifiuti

Un semplice ma bello gesto di civiltà

I sacchi di rifiuti raccoltiUna domenica "speciale", da trascorrere in spiaggia cercando magari qualche timido raggio di sole dopo tanta pioggia. Ma c'era un'azione da compiere, come aveva scritto ieri sera sul suo profilo facebook Felice Abbadessa: "Domani mattina io e mia figlia andremo a pulire la spiaggia, differenziando per quanto possibile". E così è stato. Questa mattina, lui e sua figlia Pamela hanno raccolto i rifiuti nel tratto di spiaggia nei pressi del monumento alla Bagnante. Circa 70 metri di arenile da cui hanno portato via reti da pesca rotte, bottiglie e lattine.

Nel vedere la foto dei sacchi neri postata sul suo profilo, abbiamo chiesto a Felice il perchè di questa iniziativa. "Cerco di insegnare a mia figlia a pensare fuori dagli schemi - ci racconta il papà vastese -. Le istituzioni sono troppo lente e non possiamo permettere che tutti quei rifiuti, portati dalle mareggiate, tornino in mare". D'inverno la spiaggia si riempie di ogni tipo di materiale. Felice e sua figlia Pamela hanno tolto la plastica in un piccolo tratto di spiaggia. "Spero che tutti seguano il nostro esempio". Un gesto di cittadinanza attiva e amore per la propria città. Sempre su facebook, a corredo di una sorridente foto con sua figlia, Felice scrive: "Iniziamo una catena seria e fatelo anche voi". Quello di Felice e Pamela è certo un bell'esempio di come, invece di lamentarsi sempre delle cose che non vanno (che pure sono tante), si possa anche decidere di agire in prima persona dedicando un po' del proprio tempo a favore di tutta la comunità. 

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Chiudi
      Chiudi