Home Care Premium, a San Salvo servizi per non autosufficienti - Il progetto assistenziale dell’Inps rivolto ai dipendenti pubblici e Inpdap
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


26 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Attualità 10/02/2015

Home Care Premium, a San Salvo
servizi per non autosufficienti

Il progetto assistenziale dell’Inps rivolto ai dipendenti pubblici e Inpdap

Home Care PremiumIl Comune di San Salvo in qualità di ente capofila dell’ambito 26 Costa Sud è stato assegnatario del progetto Home care Premium dell’Inps per dare un ulteriore servizio ai cittadini non autosufficienti del nostro territorio.

"È un progetto assistenziale domiciliare – sottolinea il sindaco Tiziana Magnacca - rivolto ai dipendenti pubblici e ai pensionati Inpdap e loro famigliari entro il primo grado e finanziato dal fondo Inps al fine di sostenere l’utenza nella gestione e nella risoluzione delle difficoltà connesse alla non autosufficienza. I beneficiari potranno usufruire o di un contributo mensile in denaro erogato dall’Inps direttamente al beneficiario a sostegno delle spese che questo affronta per l’intervento di un assistente familiare, oppure di 'prestazioni socio-assistenziali integrative' consistenti in servizi erogati al beneficiario dal Comune di San Salvo, cioè interventi non di natura sanitaria, ma di operatori socio-assistenziali a domicilio, centro diurno, interventi di sollievo domiciliari, servizio di accompagnamento o trasporto per visite mediche o altri eventi particolari".

Per il primo cittadino di San Salvo, "attraverso questo progetto il Comune si aspetta grandi benefici per i cittadini superando i confini delle prestazioni assistenziali consolidate, poiché si offrono una vasta gamma di interventi possibili".

"Un altro pregio del progetto - sottolinea invece l’assessore alle Politiche sociali – sta nella possibilità di migliorare, attraverso un nuovo strumento di conoscenza, le nostre informazioni in merito ai bisogni sociali della popolazione". È possibile presentare le domande entro il 27 febbraio 2015. Le persone interessate potranno rivolgersi presso i Servizi sociali e Segretariato sociale del Comune di San Salvo, in piazza San Vitale nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi