CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 09/02/2015

Quattro auto a fuoco
in un cortile di via Casetta

Sul posto dell’incendio i vigili del fuoco e la polizia

L'intervento dei Vigili del FuocoSono ben quattro le auto coinvolte in un incendio divampato all'interno di un cortile in via Casetta. Erano circa le 23 quando i residenti dei palazzi che si affacciano sul cortile privato nella traversa di via Ciccarone hanno avvertito odore di bruciato e hanno iniziato a vedere il bagliore delle fiamme. Delle quattro vetture che alla fine sono state distrutte, parzialmente o totalmente dalle fiamme, la prima ad andare a fuoco è stata una Fiat Punto. La violenza del rogo, alimentato anche dal forte vento, ha fatto sì che l'incendio si propagasse anche alle vetture parcheggiate a distanza ravvicinata.

Una Fiat Multipla è stata completamente distrutta, due Ford Fiesta hanno riportato pesanti danni alle fiancate. Dopo essersi resi conto di cosa stava accadendo i residenti del condominio hanno dato l'allarme. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Vasto, che hanno spento l'incendio evitando che le fiamme potessero propagarsi ad ulteriori vetture parcheggiate accanto a quelle incendiate. 

In via Casetta sono intervenuti anche gli agenti del Commissariato di Vasto che hanno raccolto le testimonianze dei presenti e in particolare hanno ascoltato la proprietaria della Fiat Punto. Le indagini delle forze dell'ordine ora dovranno fare luce su quanto avvenuto nella tarda serata. Dalle prime indiscrezioni sembrano esserci pochi dubbi che si tratti di un incendio doloso.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi