Auto a fuoco, si segue la pista dell’incendio doloso - L’episodio nella tarda serata di ieri in via Casetta
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 22/01/2015

Auto a fuoco, si segue la
pista dell’incendio doloso

L’episodio nella tarda serata di ieri in via Casetta

I vigili del fuoco raffreddano il vano motore dopo aver domato l'incendioÈ di origine dolosa l'incendio che nella tarda serata di ieri ha danneggiato un'auto all'interno di un cortile di via Casetta
L'allarme è scattato intorno alla mezzanotte per le fiamme che hanno distrutto la parte anteriore di un'Alfa Romeo Giulietta parcheggiata all'interno di un cortile. Per fortuna, c'erano ancora diversi condomini svegli, così l'allarme è partito tempestivamente e i vigili del fuoco sono potuti arrivare sul posto in tempo per limitare i danni.
Molti i residenti che sono scesi in strada per verificare l'accaduto e spostare i mezzi vicini all'auto danneggiata.
Sul posto, insieme ai vigili del fuoco, gli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza di Vasto, diretto dal vice questore Alessandro Di Blasio; una volta domato l'incendio e messi in sicurezza tutti i mezzi, sono scattate le ricerche di indizi e testimonianze utili per risalire all'origine del rogo. In questo contesto, i vigili del fuoco hanno rinvenuto due contenitori, uno dei quali presentava un odore sospetto. Per questo il contenitore sospetto, trovato tra i cespugli, nei pressi del cancello del cortile, è stato portato all'attenzione degli agenti, che hanno provveduto a sequestrarlo. Il contenitore è adesso all'attenzione della polizia scientifica, ma pochi ormai sono i dubbi riguardo all'origine dolosa dell'incendio.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Chiudi
      Chiudi