Tumore al seno, l’importanza della diagnosi precoce - Incontro alla scuola primaria ’L. Martella’ con l’autrice Samantha D’Annunzio
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 21/01/2015

Tumore al seno, l’importanza
della diagnosi precoce

Incontro alla scuola primaria ’L. Martella’ con l’autrice Samantha D’Annunzio

Un momento dell'incontro con Samantha D'AnnunzioSensibilizzazione e prevenzione, queste le parole d'ordine dell'incontro promosso presso la scuola primaria "L. Martella", per la presentazione dell'ultimo libro di Samantha D'Annunzio, Una donna a metà, tenutasi stamane nei locali della scuola, alla presenza della dirigente scolastica Maria Pia Di Carlo, l'assessore Lina Marchesani, in rappresentanza dell'amministrazione comunale e l'autrice dell'opera. Tra gli ospiti, anche l'attrice e poetessa Raffaella Zaccagna.

Ad introduzione dell'intervento di Samantha D'Annunzio, i saluti della dirigente scolastica, la professoressa Di Carlo, e dell'assessore Marchesani; la professoressa Di Carlo ha voluto ringraziare i presenti, in particolar modo i docenti, per aver voluto coinvolgere le rispettive classi nell'importante momento di sensibilizzazione, e l'autrice, per aver voluto condividere l'esperienza, drammatica ma a lieto fine, legata alla scoperta e alle cure relative alla diagnosi di tumore al seno. Anche l'assessore Marchesani ha voluto esprimere sentimenti di vicinanza all'autrice, per poi rimarcare l'attenzione che dimostra l'amministrazione comunale rispetto al settore scolastico.

Al centro dell'incontro, dunque, l'esperienza di Samantha D'Annunzio, che ha ripercorso i delicati momenti, dalla scoperta della malattia, all'operazione e alle cure. In tutto questo, predominante la questione della prevenzione.
“In famiglia, purtroppo, - ha raccontato l'autrice – abbiamo avuto una certa frequenza di questo tipo di malattie; hanno avuto lo stesso problema sia mia nonna che mia madre; per questo mi sono sottoposta spesso a controlli e grazie a questi i medici sono riusciti a diagnosticare la malattia a quello che viene definito lo stadio zero, quindi appena apparsa. Grazie a questa diagnosi precoce ho potuto operarmi in tempo, anche se comunque seguo ancora una terapia che mi porterò dietro a lungo". Da qui l'importanza dei controlli: "Non sono qui per spaventarvi, oggi anche questi brutti mali possono essere sconfitti, ma vanno individuati e affrontati il prima possibile".
L'autrice ha poi spiegato come proprio in quel delicato momento di difficoltà, abbia trovato nella scrittura una sfogo creativo, che le ha donato grandi soddisfazioni e riconoscimenti. L'ultima sua opera, Una donna a metà, che narra proprio la storia tra malattia e rivincita che sostanzialmente rappresenta il senso dell'incontro con le scolaresche.
Nella produzione letteraria di Samantha D'Annunzio, comunque, non solo romanzi e racconti, ma anche molte poesie, alcune delle quali sono state recitate in coda all'incontro, con sottofondo musicale di due giovanissimi virtuosi del violino, a conclusione della mattinata densa di emozioni alla scuola "L. Martella".

Guarda le foto

di Natalfrancesco Litterio (n.litterio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi