Rifiuti abbandonati a Vasto, sanzioni della polizia municipale - I dati del 2014 della sezione ambientale
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Ambiente 08/01/2015

Rifiuti abbandonati a Vasto,
sanzioni della polizia municipale

I dati del 2014 della sezione ambientale

Polizia MunicipaleSono state 56 le sanzioni comminate dalla Polizia Municipale di Vasto, su un totale di 159 controlli mirati, per abbandono di rifiuti nel corso del 2014. Dal comando di Piazza Rossetti arriva il bilancio dell'attività svolta dalla sezione ambientale nell'anno appena passato. Impegnati anche agenti in borghese, per accertare le violazioni da parte dei cittadini che, nel caso di accertamento delle responsabilità, hanno ricevuto sanzioni "da un minimo di 50 euro fino ad un massimo di 600 euro, a seconda dei casi. Si ricorda ai cittadini - precisa la nota -  che, in caso di illecito smaltimento di rifiuti, le sanzioni possono giungere fino all’arresto da un minimo di 3 mesi ad un massimo di 2 anni, a seconda del tipo di rifiuto, e un’ammenda da 2.600 a 26.000 euro".

Controlli effettuati anche in materia di raccolta differenziata dei rifiuti urbani domestici, 70 nel 2014, che "hanno permesso di accertare n.34 violazioni in materia di raccolta differenziata, commesse sia da privati che da attività commerciali, con sanzioni irrogate variabili da un minimo di 50 ad un massimo di 500 euro. Sono proseguiti anche altri controlli mirati in materia ambientale, sia nelle aree protette di Vasto (Riserve Naturali Regionali di Punta Aderci e di Marina di Vasto) che nelle aree demaniali e sui terreni incolti, per complessivi n.64 controlli, che hanno permesso di accertare n.17 violazioni amministrative, con sanzioni irrogate da un minimo di 50 ad un massimo di 500 euro.  Anche sul versante del controllo della conduzione degli animali domestici sono proseguite le attività di vigilanza mirata, che hanno riguardato n.29 casi particolari, con n.13 violazioni accertate e sanzionate

L’azione di controllo e di contrasto delle condotte illecite - prosegue la nota-, già in essere da diversi anni, continuerà anche quest’anno, avvalendosi di tutte le segnalazioni e le denunce che i cittadini vorranno far pervenire per dare il proprio contributo alla difesa del territorio, dell’ambiente e della salute pubblica, oltre al contributo degli Ispettori Ambientali Volontari".

Dalla Polizia Municipale l'invito a "tutti i soggetti ancora refrattari al rispetto delle regole ad astenersi da comportamenti dannosi, come per esempio l’abbandono di rifiuti lungo le aree esterne al centro abitato o la mancata differenziazione dei rifiuti prodotti, che saranno perseguiti a norma di legge. La Polizia Municipale è a disposizione di tutti gli utenti per fornire ogni utile indicazione o chiarimento, prima di procedere ad azioni che possono costituire fatti illeciti ed avere quindi conseguenze gravi e spiacevoli".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi