Bidone di sostanze nocive trovato sulla spiaggia di Termoli - Contenitore di solvente a riva, allarme degli ambientalisti
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Termoli   Ambiente 05/01/2015

Bidone di sostanze nocive trovato
sulla spiaggia di Termoli

Contenitore di solvente a riva, allarme degli ambientalisti

Il contenitore trovato sulla spiaggia di TermoliUn bidone con sostanze nocive della Baker Hughes srl di Cepagatti, la multinazionale che opera nel settore prospezioni geologiche e servizi alle aziende produttrici di acquedotti e gasdotti, è stato scoperto sulla spiaggia di Termoli da alcuni passanti: si tratta di un grosso contenitore dove c'è un solvente per asfaltene, componente molecolare del petrolio greggio. Una giovane, avvicinandosi, è stata subito colta da malessere e bruciore alla gola.

È polemica a Termoli tra la popolazione: il ritrovamento è al centro di attenzione degli ambientalisti del luogo.

Sulla vicenda il consigliere comunale di LiberaTermoli Paolo Marinucci ha annunciato una informativa in commissione ambiente al comune di Termoli e non esclude una interrogazione al sindaco. "Saremo in allerta e chiederemo la documentazione per capire cosa sia successo - ha commentato Marinucci -. Ci sono molti aspetti da chiarire: se il contenitore e' ancora pieno, se e' stato sversato del liquido, se esistono delle responsabilità in questa vicenda".

ANSA

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi