Vasto   Attualità 04/01/2015

Papa Francesco nomina cardinale
monsignor Edoardo Menichelli

Per 10 anni, dal 1994 al 2004 è stato arcivescovo di Chieti-Vasto

Vasto, 18 settembre 1994: l'ingresso in città di monsignor Menichelli (foto di Beniamino Fiore per Noivastesi)Edoardo Menichelli è uno dei 15 nuovi cardinali elettori nominati oggi da papa Francesco. Settantacinque anni, nativo di San Severino Marche (Macerata), monsignor Menichelli è stato per 10 anni arcivescovo di Chieti-Vasto, dal 1994 al 2004, prima di tornare nella sua terra per guidare la Diocesi di Ancona-Osimo.

I prescelti sono in totale 20: 15 cardinali elettori (in caso di Conclave, eleggeranno il futuro papa) e 5 cardinali non elettori. Tre sono italiani: Menichelli, Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, e Luigi De Magistris, arcivescovo di Cagliari. Quest'ultimo fa parte dei cardinali ottantenni (e, per questo, non elettori) scelti dal pontefice perché si sono particolarmente distinti per umanità e carità.

La nomina di monsignor Menichelli, ufficializzata stamani al termine della preghiera dell'Angelus domenicale dal papa, sta suscitando gioia e commozione negli ambienti cattolici abruzzesi. Da Vasto la prima telefonata di auguri è giunta al neo cardinale da Angela Poli Molino, presidente dell'associazione Amici degli anziani e da sempre impegnata nel sociale. 

Arcivescovo di Chieti-Vasto - Il 10 giugno 1994, per volontà di papa Giovanni Paolo II, Edoardo Menichelli divenne arcivescovo metropolita di Chieti-Vasto, succedendo ad Antonio Valentini, che si era da poco dimesso per raggiunti limiti di età.

La cerimonia di ordinazione episcopale, tenutasi a Roma il 9 luglio 1994, fu presieduta dal cardinale Achille Silvestrini insieme ai coconsacranti arcivescovi Antonio Valentini e Piergiorgio Silvano Nesti. Rimase presule di Chieti-Vasto per un decennio.

L'8 gennaio 2004 fu ancora Giovanni Paolo II a nominare monsignor Menichelli arcivescovo metropolita di Ancona-Osimo. 

Segretario della Commissione per la famiglia della Cei (Conferenza episcopale italiana), il 15 ottobre scorso, nel giorno del suo 75° compleanno, ha presentato a papa Francesco la formula di rinuncia al governo dell'Arcidiocesi di Ancona-Osimo. Da oggi Edoardo Menichelli entra a far parte dei porporati. 

I nominati provengono da 11 stati: Italia, Spagna, Tonga, Thailandia, Myanmar, Panama, Capo Verde, Vietnam, Messico, Etiopia, Nuova Zelanda. La cerimonia di conferimento della berretta rossa si svolgerà il 14 febbraio durante il concistoro.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi