Gli alunni della Scuola Civica nel Concerto di Natale 2014 - Tante esibizioni singole e di musica d’insieme nel saggio natalizio
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 23/12/2014

Gli alunni della Scuola Civica
nel Concerto di Natale 2014

Tante esibizioni singole e di musica d’insieme nel saggio natalizio

Il concerto della Scuola CivicaNell’auditorium del nuovo istituto Pantini-Pudente si è tenuto ieri il Concerto di Natale 2014 della Scuola Civica Musicale ‘F. Ritucci Chinni’ di Vasto. A salire sul palco nel saggio natalizio sono stati gli alunni della scuola vastese, esibendosi ognuno in una propria performance. Ad iniziare per primi sono stati i più piccoli del corso propedeutico. I giovanissimi hanno accompagnato con le clave e la propria voce i brani Nanita nana, Jingle bell rock e Joy to the world. Per secondo si è esibito il Piccolo Coro Histonium della Scuola Civica diretto dal maestro Luigi Di Tullio, per poi lasciare il posto alle performance strumentali dei giovani Francesca Giacchetta (Nuovola al chiaro di luna, Silent Night), Luisa (Riportami nel Natale)e Sofia Paolino (il vecchio albero di Natale) al piano, Pietro d’Elisa e Antonio Pomponio alle chitarre (allegro). A seguire spazio alla tromba e al trombone con Joy to the world, Angels we have heard on e We wish you a Merry Christmas esesguiti da Luca Di Tullio, Adele Fabiani, Mirko delle Rose. Con l’opera di G.F. Telemann dal Concerto in Sol M. si è esibito il violino di Micaela Mancini, con O Christmas tree e The First Noel la fisarmonica di Damiano di Tullio. Spazio alle performance canore con le giovani Melania Giorgetta ( Caro Gesù ti scrivo) e Diletta Timperio (All’alba sorgerò- Frozen), per poi ritornare agli strumenti con Tu scendi dalle stelle e Jingle Bell’s eseguito da Matteo Ludovico alla chitarre, mentre Stefania Berardi ed il suo violino ha riproposto Silent Night. Poi i quattro alunni di chitarra ( Chiara Spadaccino, Umberto Acquarola, Federico Paolini e Alfredo Trozzi) hanno eseguito il brano Notre père, mentre Luca Zara al piano ha suonato la variazione su ‘Ah! Vous dirai-Je Maman’ minuetto in Fa M.’. A seguire la voce di Alessia Mancini con il brano di Michale Jackson ‘Man in the Mirror’, il piano di Jonathan Giangi con il Valzer in la min. op. postuma di F. Chopin e di Giacomo Reale con l’op.47 n.10 di Heller, il flauto di Caroline Gottardi con ‘A jazzy waltz’, le voci di Sofia Aquilano (‘Home’ di Michael Bublè), di Giulia Sammartino con ‘Skinny love’ , Rosa Maria Moretta (Ti porto a cena con me) e di Tatiana Guidone con Life is beautiful that way. Luigi Bacelli ha proposto ‘Fascination’ alla tastiera, mentre Andrea Sabatini e Diego Stinziani alla batteria in un duo movimentato ‘Miscugli Urbani’.

Dalle performance singole si è poi passati alla musica d’insieme, prima con Roberto Di Giacomo alla chitarre, Giovanni Salerini alla batteria, Luigi Muratore al basso elettrico con ‘Status’ di B. Cobham, poi con ‘La vecchia locomotiva’ di Met.Lizard suonata da Giulia Di Foglio alla chitarre acustica, Lorenzo Miele al basso elettrico, Giovanni Salerini alla batteria. Successivamente con il brano di S. Wonder ‘You are the sunshine of my life’ le voci di Micol Masotino e Laura Laccetti, il contrabbasso di Giovanni Smargiassi, le chitarre di Amedeo Quaglarella e Giuseppe Aquilano, la batteria di Elia D’Ovidio hanno fatto proseguire il lungo pomeriggio. Questi ultimi, con l’aggiunta di Adele Fabiani al sax alto, Angelo Cianciosi al sax tenore, Mirko delle Rose al trombone e Claudio Manfredi alla tromba, hanno proposto un altro brano di S. Wonder ‘Superstition’. Dalla musica d’insieme poi si è tornati alle performance strumentali singole: ‘Come togheter’ con la chitarre elettrica di Francesco Ricciardi, il brano ‘Studio n.6’ sempre alla chitarra Francesca Smargiassi. Poi performance singole canore per Maria Chiara Sciascia (Have yourself a Marry Christmas), Micol Masotino (Auld long syne) e Laura Laccetti con Overjoyed. Infine spazio alla musica classica con le performance canore di Francesca Valentini e Domenico Di Stefano (Ave Maria), Francesco Felice (Dormi, amor mio), Roberta Marinucci (Maria Wieghenlied), Francesco Felice (White Christmas), Eber d’Ascenzo (The Prayer) e Antonio Orlando in coro ( Happy Christmas). A conclusione del lungo saggio natalizio della scuola civica musicale vastese i brani O Tannenabaum, Adeste fideles, Jingle bells eseguiti in coro da tutti i cantanti. Gli alunni sono stati accompagnati al pianoforte dai maestri Stefania Giuseppe, Antonio De Angelis, Vincenzo Galassi e Marco Bassi.

Guarda le foto

di Silvio Laccetti (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi