CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


30 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Scerni   Attualità 01/12/2014

Scuola Aperta al Ridolfi tra
istruzione e sviluppo rurale

Convegno, mostra fotografica e visita alla scuola da parte dei futuri studenti

Il convegnoSi è svolta ieri 30 Novembre presso l’Istituto Tecnico Agrario di Scerni la prima giornata di Scuola Aperta: docenti ad alunni dell’Istituto hanno accolto ed accompagnato in una visita guidata alle strutture genitori ed alunni delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado, cogliendo anche l’occasione per presentare le finalità educative e formative della scuola, i curricoli e gli sbocchi occupazionali. La partecipazione è stata notevole, sia da parte delle famiglie del circondario che da parte di famiglie residenti fuori provincia. In mattinata inoltre presso l’Aula Magna dell’Istituto si è svolto il Convegno CIA “PAC e PSR Abruzzo 2014-2020” dedicato allo sviluppo rurale regionale e nazionale.

Il convegno si è aperto con i saluti del Dirigente Scolastico, prof. Livio Tosone, del Sindaco di Scerni, dott. Giuseppe Pomponio e del Presidente provinciale della CIA, dott. Nicola Sichetti. Successivamente ha preso la parola uno dei due relatori, il dott. Pino Cornacchia, responsabile del dipartimento sviluppo agroalimentare e territorio CIA Nazionale, che ha parlato della nuova politica agricola comunitaria 2014-2020 e delle strategie europee per una crescita intelligente, sostenibile e solidale, dando particolare rilievo a istruzione, ricerca, innovazione, lavoro, tutela e riequilibrio dell’ambiente. Il dott. Carmine Masoni, dirigente della CIA Abruzzo ed altro relatore del convegno, ha presentato alla numerosa platea la proposta di piano per lo sviluppo regionale per il rilancio dell’agricoltura. È intervenuto l’assessore regionale all’agricoltura, dott. Dino Pepe, che, alla luce del rinnovato e crescente interesse per il settore agricolo, ha presentato lo sviluppo delle imprese agricole come obiettivo fondamentale della Regione Abruzzo ed esposto la possibilità di nuove opportunità lavorative per i giovani, in sinergia con scuole, Università ed enti locali.

La visita alla cantinaÈ seguito un pranzo con assaggi di prodotti tipici, accompagnati dai vini prodotti nella cantina dell’Istituto. Durante la giornata è stato possibile visitare la mostra fotografica allestita nei locali dell’Istituto da “Escursionisti Scerni” e dedicata al territorio ed ai suoi paesaggi; la mostra ha consentito di avvicinare i visitatori, in particola modo gli studenti, al linguaggio fotografico, sia stimolandone la creatività sia guidandoli alla riscoperta dell’osservazione consapevole e della documentazione delle risorse naturalistiche del territorio. In chiusura di giornata, l’Istituto ha salutato gli ospiti con una castagnata accompagnata dal vino novello prodotto nell’annessa cantina. Nella serata del 29 Novembre inoltre l’Istituto è stato presente all’evento enogastronomico Prosit! Polu Uthar tra le strade del centro storico di Pollutri con un suo stand di degustazione e vendita dell’olio e dei vini prodotti nell’annessa azienda agraria. L’Istituto in questa settimana ha attuato un’altra giornata di orientamento destinata agli alunni delle scuole medie del circondario: attraverso un percorso laboratoriale seguito da una visita del campus e da un rinfresco allestito nella mensa dell’annesso convitto, gli ospiti, partecipando attivamente alle attività laboratoriali, hanno potuto consolidare le proprie competenze nell’area scientifica, conoscere strutture, metodologie didattiche e finalità formative dell’Istituto e confrontarsi con docenti ed alunni che li hanno accompagnati nel percorso. È prevista per la prossima settimana un’ulteriore giornata dedicata all’orientamento per gli studenti delle scuole medie di Casalbordino.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi