CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 febbraio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 30/11/2014

Convegno Avis a Vasto: "Donare
è essere solidali verso gli altri"

L’impegno dell’associazione vastese per far crescere il numero dei giovani donatori

I relatoriSi è tenuto ieri mattina, presso la nuova struttura dell’I.I.S. Pantini-Pudente, il convegno dal titolo Il dono che unisce: Donazione del sangue, solidarietà e diversità al servizio della vita organizzato dall'Avis Abruzzo. A dare il via alla mattinata la lettura una lettera dell’On. Mara Amato (membro della commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati) rivolta agli studenti. A coordinare l’incontro, Letizia Daniele, dirigente scolastico dell’I.I.S. Pantini-Pudente, con gli interventi di Pasquale Colamarino, direttore del Centro Regionale Sangue e Gaetano Fuiano, presidente Avis del città di Vasto. È proprio quest’ultimo, dopo i saluti iniziali della preside Letizia Daniele, a ribadire l’importanza di un incontro come quello svoltosi ieri: L’obiettivo di questa mattina è quello di uscire da qui con tanti nomi, con tanti nuovi donatori. A Vasto stiamo lavorando ad un gruppo di giovani donatori Avis”.

Alle parole di Fuiano, si sono aggiunte poi quelle di Giulio Di Sante (presidente Regionale Avis) il quale ha sottolineato l’importanza della solidarietà per una umanità mondiale migliore: Ognuno di noi può contribuire a costruire una società migliore- ha affermato- dando la propria disponibilità verso gli altri. Essere donatore significa proprio questo e per esserlo basta avere: la maggiore età, essere in salute e avere voglia di farlo. Tutto ciò che abbiamo, in fondo, un giorno o l’altro dovremo darlo via e quindi perché non essere solidali?. Dello stesso avviso, anche se si espresso con altri termini, è stato Mustafà Baztami ( rappresentate della comunità islamica d’Abruzzo) affermando che "nel Corano si legge così: Chiunque salva una vita, salva l’intera l’umanità ed è proprio questo il caso delle donazioni". La mattinata è poi proseguita con l’intervento di Don Gianfranco Travaglini, parroco di San Giuseppe e donatore Avis. È stata sottolineata l’importanza soprattutto in questi tempi delle donazioni e l’invito rivolto ai presenti è stato quello di aprirsi verso i bisogni dell’altro con umanità e solidarietà, valori che potranno davvero migliorare la società umana.

Guarda le foto

di Silvio Laccetti (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Chiudi
      Chiudi