Una serra di marijuana in casa, 16enne denunciato dai carabinieri - I carabinieri hanno trovato una serra artigianale, ora cercano i complici
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Cronaca 24/11/2014

Una serra di marijuana in casa,
16enne denunciato dai carabinieri

I carabinieri hanno trovato una serra artigianale, ora cercano i complici

Le piante sequestrate

I carabinieri erano andati ieri sera a controllare una casa di San Salvo Marina dopo una segnalazione giunta dai vicini per rumori molesti. Ma quando hanno bussato al portone d'ingresso dell'abitazione, oltre al volume della tv eccessivamente alto, sono stati messi in allarme dal forte odore acre proveniente dall'interno dell'appartamento. Così hanno avviato il controllo e hanno trovato nove piante di marijuana, alte circa un metro, messe a dimora in una serra artigianale "attrezzata con una lampada alogena da 5000 watt, un misuratore per il PH dell'acqua, un termostato per garantire costantemente le migliori condizioni ambientali e tutto l'occorrente per far crescere, al meglio, le piante. Nell'abitazione, destinata ad uso estivo, vi era un 16enne che, dopo essere stato denunciato in stato di libertà, è stato riaffidato ai propri genitori". 

Le indagini dei carabinieri sono proseguite, con interventi e controlli in tutta la città, anche questa mattina con l'ausilio delle unità cinofile per individurare "altri frequentatori dell'abitazione atteso che sembra improbabile che il sedicenne trovato in casa sia stato in grado di allestire, da solo e così accuratamente, l'intera struttura. Sono in corso, inoltre, gli accertamenti per stabilire l'esatto principio attivo presente nelle foglie di marijuana sequestrate".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi