La responsabilità medica, giuristi e dottori a convegno - Sabato 22 novembre al Palace Hotel di Vasto Marina il dibattito di "Jus For As"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Eventi 19/11/2014

La responsabilità medica,
giuristi e dottori a convegno

Sabato 22 novembre al Palace Hotel di Vasto Marina il dibattito di "Jus For As"

La locandina del convegno“Responsabilità medica: salute residua, diritto e diritti”. Eì il tema attorno al quale verterà il convegno cvhe si terrà sabato, 22 novembre, a cominciare dalle 9, al Palace Hodtel di Vasto Marina. L'appuntamento è organizzato dall'associazione Jus For. As., di cui è referente della segreteria organizzativa l'avvocato Pasquale Morelli.

Il dibattito si articolerà in due sessioni. La prima, dalle 9 alle 13, sarà moderata e conclusa dall'avvocato Giampaolo Di Marco; la seconda, dalle 14 alle 16:30, verrà coordinata da Italo Radoccia, presidente del Tribunale di Vasto.

I relatori - Interverranno Maria Amato, parlamentare vastese firmataria della proposta di legge in materia di responsabilità medica; Silvio Paolucci, assessore alla Sanità della Regione Abruzzo; Francesco Zavattaro, direttore generale della Asl Lanciano-Vasto-Chieti; Vittorio Melone, presidente Ordine degli avvocati di Vasto; Carlo Berti, professore associato di diritto privato presso la Scuola di Giurisprudenza-Università degli Studi di Bologna; Gianluca Falco, magistrato presso il Tribunale di Pescara; Aldo Carnevale, professore ordinario di medicina legale presso la Facoltà di Medicina-Università D’Annunzio di Chieti;, Bruno Giangiacomo, magistrato,presidente aggiunto della sezione Gip del Tribunale di Bologna; Alessandro Melchionda, professore ordinario di diritto penale presso la Facoltà di Giurisprudenza-Università degli Studi di Trento.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi