Incidente in un safari in Kenya, perde la vita una 46enne vastese - Il fuoristrada su cui viaggiava si è ribaltato, illesi gli altri 5 turisti
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


31 maggio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 18/11/2014

Incidente in un safari in Kenya,
perde la vita una 46enne vastese

Il fuoristrada su cui viaggiava si è ribaltato, illesi gli altri 5 turisti

Un safari in KenyaÈ una triste notizia quella che arriva dal Kenya. Ieri, durante in safari, la jeep su cui si trovava una comitiva di sei persone si è ribaltata. Nell'incidente ha perso la vita Giulia Grifone, 46 anni, originaria di Montenero di Bisaccia ma da tanti anni ormai a Vasto. L'incidente è avvenuto ieri mattina, nello Tsavo Est, parco nazionale a 100 mk. da Malindi. A dare la triste notizia a parenti ed amici stretti a Vasto è stato il suo compagno, Davide, che si trovava in vacanza con lei nel Paese africano. Giulia appena 10 giorni fa aveva festeggiato il suo 46esimo compleanno. 

Giulia GrifoneSecondo la notizia riportata da alcuni siti web il fuoristrada sarebbe sbandato per evitare un'antilope durante il safari. Ma dalle testimonianze dirette che arrivano dal Kenya, riferite da un'amica di Giulia, a causare il tragico incidente sarebbe stata l'alta velocità del mezzo. "Più volte il conducente è stato invitato a rallentare - spiega l'amica - putroppo senza esito. E alla fine il mezzo è uscito fuori strada e si è ribaltato". Le ferite riportate nell'impatto sono state fatali all'orafa vastese, mentre per gli altri 5 turisti solo lievi ferite.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi