Antiche tradizioni, il sapone fatto in casa a base di olio - La preparazione naturale realizzata da Elio La Verghetta
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 16/11/2014

Antiche tradizioni, il sapone
fatto in casa a base di olio

La preparazione naturale realizzata da Elio La Verghetta

Elio La Verghetta prepara il saponeUn tempo in tante case l'unico modo per avere il sapone era quello di preparselo utilizzando ingredienti semplici e naturali. Tra questi l'olio, rigorosamente quello di scarto, perchè costava caro (e vista l'annata negativa delle olive costa caro anche ora), e la soda. Ancora oggi, in tante famiglie, è rimasta questa tradizione di preparare il sapone in modo naturale, da utilizzare in particolar modo per lavare i panni. Ma c'è anche chi, per particolari allergie ai componenti chimici contenuti nei moderni saponi, continua ad utilizzarlo per la detersione personale. Abbiamo osservato un vastese doc, Elio La Verghetta, intento alla preparazione del sapone con l'olio d'oliva, utilizzando la ricetta tramandata dalla famiglia D'Adamo, quella di sua moglie. Una preparazione semplice da poter riproporre anche in casa, recuperando così l'olio di scarto in maniera utile. 

Nel video a cura di Giuseppe Ritucci e nelle foto di Costanzo D'Angelo la preparazione del sapone a base di olio d'oliva.

Dosi
4 litri di olio di oliva (possibilmente olio di scarto)
6 litri d'acqua
1 kg. di soda caustica in scaglie

Tra le vostre passioni c'è quella di cimentarvi con ricette tradizionali, di antiche preparazioni? Segnalatecele all'indirizzo redazione@zonalocale.it 

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi