Incidente di caccia, muore un uomo a Guardiabruna - Il corpo ritrovato questa mattina, indagano i carabinieri
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Torrebruna   Cronaca 02/11/2014

Incidente di caccia, muore
un uomo a Guardiabruna

Il corpo ritrovato questa mattina, indagano i carabinieri

Foto repertorio

Una giornata di festa è diventata una giornata segnata dal lutto. Sono ancora in corso le indagini da parte dei carabinieri della Compagnia di Vasto per ricostruire la dinamica della morte di Nicola Costanzo, 58enne operaio di Guardiabruna, frazione di Torrebruna.

L'uomo, esperto cacciatore, "tra i più bravi del paese" dicono gli amici, era uscito in gruppo per la caccia al cinghiale. Mentre era in corso la battuta di caccia è scattato l'allarme tra i colleghi, poichè Costanzo non rispondeva alla ricetrasmittente e neanche al telefonino. Hanno iniziato a cercarlo fino a quando non hanno trovato il corpo senza vita tra la vegetazione, accanto a lui c'era il suo cane da caccia.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Celenza sul Trigno, raggiunti poi dal maggiore Giancarlo Vitiello, comandante della compagnia di Vasto, dal tenente Domenico Fiorini e dai carabinieri del Ris, reparto investigazioni scientifiche. A Torrebruna anche il magistrato Giancarlo Ciani, cui è stata affidata l'inchiesta.

Dopo i rilievi, la salma di Nicola Costanzo è stata trasferita presso l'obitorio del San Pio da Pietrelcina di Vasto, dove martedì verrà effettuata l'autopsia. Non è stato semplice raggiungere la zona, a causa della natura impervia del terreno. Per poter far arrivare il mezzo per il recupero del corpo è stato necessario l'ausilio di una ruspa.

Grande costernazione a Guardiabruna per questa tragica scomparsa. Costanzo lascia la moglie e due figli, ma è tutta la comunità ad essere addolorata per questo tragico episodio.

Guarda il video

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi