Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 marzo 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 16/10/2014

Multato due volte in 48 ore,
ma è autorizzato alla sosta

Disavventura di un residente del centro. Protesta l’associazione Ape

Vasto. Piazza del Popolo vista dall'alto (foto A.Ricciardi)Subisce due volte la stessa multa. Totale da pagare: 242 euro. Ma lui l'autorizzazione a parcheggiare nella Ztl ce l'ha. Spera ora nell'annullamento il giovane di Vasto che si è beccato la doppia sanzione ed è andato a far valere le sue ragioni presso il Comando della polizia municipale, dove hanno riconosciuto l'errore.

E' accaduto nei giorni scorsi in piazza del Popolo, nei pressi dell'Azienda di promozione turistica regionale. Si tratta di una zona a traffico limitato, dove il parcheggio è consentito, gratuitamente, solo ai residenti, che per anni avevano chiesto un provvedimento del genere. Tra gli aventi diritto al posto auto c'è anche il protagonista di questa disavventura, che risiede lì da un anno e mezzo e aveva regolarmente esposto sul cruscotto il tagliando autorizzativo.

L'automobilista si è visto comminare per due volte nel giro di 48 ora la stessa contravvenzione: due multe da 121 euro l'una. Ha chiesto spiegazioni agli agenti, da cui sarebbe arrivata questa risposta: il permesso c'è, ma è privo della data di rilascio. Sicuro di aver ragione, il giovane si è recato al Comando di piazza Rossetti, dove il personale ha verificato che il permesso, rilasciato regolarmente un anno e mezzo fa, è ancora valido. Ora attende il promesso annullamento dei verbali.

"Una condotta che allontana ancor più i vastesi dalla cosa pubblica e dal corpo dei vigili – osserva l’avvocato Corrado Squadrone, responsabile dell’Ape, l’associazione in difesa dei diritti calpestati -, un modo di fare al quale ci opporremo. Prima di tartassarlo per fare cassa, il cittadino va adeguatamente informato".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi