Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 marzo 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 16/10/2014

In centro permessi "taroccati":
contraffatti i tagliandi di sosta

"Controlli e multe nella zona a traffico limitato su richiesta dei residenti"

Vasto. Piazza del Popolo"Siamo intervenuti su richiesta dei residenti del centro storico, che hanno segnalato la presenza di auto con i vecchi tagliandi autorizzativi, o con altri contraffatti", sottolinea il tenente Massimo Palandrani del nucleo di polizia stradale dei vigili urbani di Vasto. Ecco il perché delle multe comminate nella zona a traffico limitato di piazza del Popolo, in alcuni casi contestate dai cittadini, che ritengono di essere stati ingiustamente sanzionati e si sono recati al Comando della polizia municipale per far valere le loro ragioni.

I permessi "taroccati" - I posti auto riservati ai residenti non bastano, perché "è stata riscontrata la presenza di permessi contraffatti: i tagliandi venivano fotocopiati. Per questo - spiega Palandrani - sono stati sostituiti con i nuovi permessi anti contraffazione, rilasciati direttamente dalla polizia municipale".

Non tutti gli aventi diritto, però, li hanno ritirati. Ed è su questo che si appuntano le polemiche sollevate dall'Ape, associazione per la difesa dei diritti calpestati, che è tornata a far sentire la sua voce dopo alcuni anni di inattività: "Prima di tartassare i cittadini, bisogna fornire loro adeguate informazioni", rileva l'avvocato Corrado Squadrone.

La "tripla circolazione" - Nella Ztl, dove ogni famiglia ha diritto a parcheggiare una sola auto, si è creata una situazione di caos. Una tripla circolazione di autorizzazioni: alcuni espongono i vecchi documenti vecchi, altri le fotocopie taroccate dei vecchi documenti, altri ancora hanno ritirato e utilizzano i nuovi talloncini. "Su segnalazione dei residenti, che ormai non trovavano più posto per le loro vetture - racconta Palandrani - abbiamo disposto controlli e sanzionato chi non era in regola. Certo, si può verificare qualche errore, nel qual caso procediamo in autotutela all'annullamento della contravvenzione".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi