A ’Le Iene’ servizio da Vasto con Errico e il sistema Hydromoving - Andato in onda questa sera il servizio realizzato da Matteo Viviani
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


9 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Curiosità 08/10/2014

A ’Le Iene’ servizio da Vasto con
Errico e il sistema Hydromoving

Andato in onda questa sera il servizio realizzato da Matteo Viviani

Errico e VivianiDopo qualche settimana di attesa è andato in onda questa sera, durante la puntata de Le Iene, su Italia 1, il servizio realizzato a fine settembre da Matteo Viviani a Vasto. Come anticipato il protagonista era Lorenzo Errico, che ha presentato il suo progetto Hydromoving, sistema di alimentazione a idrogeno per le auto che permette di abbattere i consumi e soprattutto le emissioni inquinanti nell'atmosfera. Il dato che maggiormente colpisce è quello del 90% di monossido di carbonio in meno rispetto alla stessa vettura alimentata a gasolio.

La pagina facebook (clicca qui)

Errico, nel suo garage di Vasto, ha mostrato a Viviani il funzionamento della vettura da lui modificata. L'intervistatore ha poi anche analizzato i dati emersi durante il test di collaudo della vettura. "Se la macchina funziona e ha tutti questi vantaggi perchè non si prosegue in questa direzione?", ha chiesto la Iena ad Errico. "Il problema è il costo elevato per una produzione unica, come quella che ho realizzato qui nel mio garage. Servirebbe una produzione industriale".

Il servizio (clicca qui)

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi