Trovati tra gli scogli pacchi pieni di marijuana - "L’erba" sequestrata sulla costa molisana era destinata alle regioni adriatiche
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Termoli   Cronaca 06/10/2014

Trovati tra gli scogli
pacchi pieni di marijuana

"L’erba" sequestrata sulla costa molisana era destinata alle regioni adriatiche

Pacchi di marijuana tra gli scogli (foto Ansa)Visto il quantitativo, è ragionevole pensare che non fosse destinata solo al Molise la marijuana sequestrata sulla costa di Termoli da finanzieri e militari della guardia costiera.

Era verosimilmente indirizzato anche ad altre realtà geografiche (tra cui l'Abruzzo) il carico di imballaggi galleggianti e resistenti all'acqua contenenti 1900 chili di erba gettati a mare "in prossimità della costa, ai fini di un successivo e comodo ripescaggio", spiegano gli investigatori, che tra gli scogli hanno recuperato alcuni pacchi rimasti incastrati tra i frangiflutti.

I dettagli dell'operazione della Guardia di Finanza (clicca qui)

Gli inquirenti ritengono di aver scoperto una nuova direttrice su cui viaggiavano gli stupefacenti diretti alle regioni adriatiche. Una rotta alternativa a quella, ormai nota da anni, che conduce allo sbarco a Napoli e al successivo smistamento clandestino.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi