Timeout - Vasto, il confronto tra candidati sindaci Ospiti: Dina Nirvana Carinci, Anna Rita Carugno, Guido Giangiacomo, Francesco Menna, Alessandra Notaro, Angela Pennetta Paola Cerella - Giornalista CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 03/10/2014

Tromba d’aria su San Salvo:
Pilkington, cade porzione di tetto

Il vortice si è abbattuto alle 18:58 sulla riviera e poi sulla zona industriale

La tromba d'aria (foto di Andrea Marino)Ha causato danni la tromba d'aria che si è abbattuta su San Salvo nel tardo pomeriggio di oggi. Erano le 18:58, quando l'improvviso vortice è piombato prima sulla riviera e poi sulla zona industriale.

Se la sono cavata con un grosso spavento, ma sono fortunatamente illesi gli operai che, nel reparto GLT-DB4 della Pilkington, hanno assistito alla caduta di una porzione del tetto del capanonne della fabbrica che produce vetro per automobili nel nucleo produttivo di Piana Sant'Angelo.

In base alle prime informazioni, quattro pannelli avrebbero ceduto.

La tromba d'aria a San Salvo MarinaForti preoccupazioni per la sicurezza dei lavoratori vengono espresse dalla Confederazione Cobas: "E' già la seconda volta nel giro di un anno e quattro mesi", racconta a Zonalocale.it il segretario provinciale, Domenico Ranieri. "A maggio del 2013 era accaduto un episodio simile nel reparto TO6. Già in quella circostanza, avevo chiesto all'azienda di essere messo al corrente dello stato delle coperture, che sono fatte di eternit e risalgono a cinquant'anni fa. I lavoratori non si sentono sicuri in caso di intemperie".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi