CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Ambiente 24/09/2014

Discariche inquinanti, la Regione
stanzia 24 milioni per bonificarle

Procedura d’infrazione dell’Unione Europea, individuate 19 situazioni critiche

Vasto. Una discarica abusivaDiciannove discariche abusive altamente inquinanti dovranno essere bonificate con un finanziamento di 24 milioni di euro della Regione Abruzzo. Ad annunciare lo stanziamento dei fondi è l'assessore regionale all'Ambiente, Mario Mazzocca.

"In realtà - spiega - nelle prime segnalazioni erano risultati 33 i siti inquinanti; successivamente, a seguito di indagini, otto sono state escluse dall'anagrafe regionale. Pertanto ne restano 25, di queste finanzieremo le prime 19".

Mazzocca sottolinea "l'urgenza di intervenire con le operazioni di bonifica, che constano generalmente della copertura totale della discarica con contestuale monitoraggio del gas, a fronte di una procedura di infrazione inflitta dall'Unione europea allo Stato italiano per le sue centinaia di discariche illegali e incontrollate di rifiuti, di cui l'Abruzzo sopporta un onere che va oltre i 7 milioni di euro. A questo costo deve aggiungersi un'ammenda giornaliera di oltre 256 mila euro al giorno, fino alla regolarizzazione".

"Prendo atto - commenta il titolare della delega all'Ambiente - di una situazione che si perpetua da due anni nei confronti di un bene irripetibile come l'ambiente e che minaccia la salute umana".

La procedura di infrazione è stata presentata dalla Corte di Giustizia europea per le discariche abusive italiane il 21 ottobre 2012. "Da quella data - spiega il dirigente del Servizio rifiuti, Franco Gerardini - sono state poste in essere tutte le procedure necessarie al progetto di bonifica. Tali procedure hanno coinvolto i comuni interessati in un lavoro di analisi dettagliate. Con il finanziamento già disponibile, gli Enti locali potranno avviare l'azione di bonifica non prima della sottoscrizione dello schema di accordo Regione-Ministero che potrà concretizzarsi entro la fine di ottobre".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi