CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 15/09/2014

Ieri lampioni spenti: buio pesto
alla "curva della morte"

Strada provinciale Istonia, protestano gli automobilisti

Vasto, strada provinciale Istonia: la cosiddetta curva della morteUn blackout nel punto più pericoloso della strada che collega Vasto alla riviera. Ieri sera chi ha percorso la strada provinciale Istonia ha trovato buio pesto nel tratto peggiore: quella che i vastesi chiamano la curva della morte, nota per i numerosi incidenti avvenuti nel corso degli anni.

La mancanza di illuminazione ha reso più insidioso del solito procedere in quel punto. Subito si sono moltiplicate le proteste e le segnalazioni.

Ormai da troppo tempo la provinciale Istonia è una strada inadeguata ai volumi di traffico giornaliero. Tante curve, carreggiata stretta e fondo disastrato. L'ultimo rifacimento totale dell'asfalto risale a 10 anni fa: era l'estate del 2004. 

Vasto. Lampione lungo la strada provinciale IstoniaNegli anni scorsi l'installazione di un guardrail più alto di quello esistente e di cartelli segnalatori, insieme alla sistemazione di un breve tratto di bitume drenante ha contribuito a diminuire il numero degli incidenti dopo che, nell'estate 2006, si era raggiunto un record negativo: 7 scontri in un solo giorno. Alcuni decenni fa, dalla curva della morte precipitò un pullman. La tragica notizia si seppe in tutto il Paese.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi