Vento e mareggiate, balneatori chiedono lo stato di calamità - Ondata di maltempo fino a domenica
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


8 aprile 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

bar_chartInfografiche Covid Abruzzo keyboard_arrow_up keyboard_arrow_down

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 02/09/2014

Vento e mareggiate, balneatori
chiedono lo stato di calamità

Ondata di maltempo fino a domenica

Spiaggia di Vasto Marina. Cartello divelto dal mareI balneatori della Fab Cna chiederanno alla Regione lo stato di calamità naturale dopo i danni del maltempo. A creare problemi soprattutto raffiche di vento fino a 35 nodi e una violenta mareggiata. Ombrelloni divelti, sdraio volate, erosione di diversi tratti costieri specie a Martinsicuro, Silvi, Montesilvano, Francavilla al Mare e Casalbordino.

A Vasto Marina, dove pure il mare nella giornata di ieri ha invaso metà spiaggia, non si registrano danni gravi. 

Ma non è finita l'ondata di maltempo di questo inizio settembre: i meteorologi prevedono frequenti rovesci, anche a carattere temporalesco, tutti i giorni fino al termine della settimana.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi