Stamani a Vasto l’ultimo saluto a Giovanni Cicchini - Il 48enne ucciso da un furgone mentre andava in bici
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Cronaca 17/08/2014

Stamani a Vasto l’ultimo
saluto a Giovanni Cicchini

Il 48enne ucciso da un furgone mentre andava in bici

Giovanni CicchiniOggi, lunedì 18 agosto, nella chiesa di Santa Maria del Sabato Santo, verrà celebrato il funerale di Giovanni Cicchini, 48 anni, travolto e ucciso da un furgoncino mentre con la sua bicicletta percorreva la statale 16. La notizia della sua tragica morte ha gettato nello sconforto una città, primi fra tutti i suoi familiari, la moglie Fiorella e i figli Matteo e Davide. Giovanni era conosciuto da tantissime persone, nel suo lavoro quotidiano dietro il bancone della salumeria, di un supermercato, prima, e di un minimarket, Da Maurizio, in via Tito Livio, poi, era sempre riuscito ad instaturare un rapporto cordiale con tutti i clienti, con il suo sorriso e il suo essere sempre pronto alla battuta.

In queste ore sono tanti i messaggi di cordoglio che giungono alla sua famiglia, con la tristezza di chi, per diversi motivi, aveva avuto modo di conoscere Giovanni: i colleghi, gli appassionati di moto e del fan club di Iannone, amici di tante trasferte, gli allenatori e i genitori dei ragazzi della Vasto Basket, con cui Giovanni, sempre con tanta passione, ha condiviso il percorso dei figli sul parquet. Anche il gruppo dei dipendenti della ex Golden Lady di Gissi, colleghi della moglie Fiorella, dopo aver appreso la triste notizia ha espresso il suo cordoglio per l'accaduto.

E poi gli amici con cui condivideva le passeggiate in bici, sempre con il caschetto in testa e la massima sicurezza. Attenzioni che però non sono bastate a salvargli la vita quando ieri, il furgone Opel guidato da un uomo, lo ha preso in pieno lungo la statale 16. Anche in quella circostanza Giovanni pedalava correttamente oltre la linea di demarcazione della carreggiata, sulla destra, ma il destino lo aspettava dietro l'angolo in un quello che sarà ricordato come un triste giorno di San Rocco.

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       

      Chiudi
      Chiudi