Nuovo tipo di droga, 23enne arrestato nell’Operazione Scirnë - Lo spaccio tra San Salvo e Scerni
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Scerni   Cronaca 08/08/2014

Nuovo tipo di droga, 23enne
arrestato nell’Operazione Scirnë

Lo spaccio tra San Salvo e Scerni

La conferenza stampaUn chilo e mezzo di droga di nuova generazione, con la monoacetilmorfina come principio attivo, è stato sequestrato nel corso dell'operazione Scirnë - New Drug, condotto dai carabinieri della compagnia di Atessa. Una sostanza stupefacente inserita solo a marzo 2014 nelle tabelle ministeriali ma, secondo quanto riferito dai militari, già molto diffusa nel Vastese. Nel corso dell'operazione è stato arrestato T.C., sansalvese di 23 anni, finito in manette lo scorso 30 luglio. Il comandate della compagnia di Atessa, capitano Massimo Di Lena, ha spiegato come il giovane fosse il punto di riferimento per molti consumatori di droga residenti nel comune di Scerni. È stata la locale stazione dei carabinieri a far partire le indagini dopo aver verificato come, anche in seguito a numerosi arresti di spacciatori nel territorio, il mercato degli stupefacenti continuasse senza sosta.

La droga sequestrataI militari hanno pedinato i consumatori scernesi, arrivando così a scoprire la loro meta, l'abitazione del 23enne sansalvese, dove acquistavano il nuovo tipo di stupefacente, simile all’eroina, ma dagli effetti più devastanti e pericolosi. Le indagini hanno dato elementi utili affinchè il sostituto procuratore di Vasto Giancarlo Ciani firmasse il mandato di perquisizione. Nell'abitazione del giovane i militari, anche con l'impiego di unità cinofile, hanno trovato  un chilo e mezzo di stupefacente, una gran quantità di denaro ritenuta provento dello spaccio, telefonini e materiale da taglio.

Per T.C. è scattato il provvedimento di arresto, con il trasferimento nel carcere di Vasto prima della concessione degli arresti domiciliari. Nell’ambito della stessa indagine, 4 le persone segnalate all’autorità prefettizia come consumatori.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi