"Prima di Tufillo", apre la mostra archeologica - Appuntamento sabato 9 agosto alle 18 a Palazzo Bassano
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 dicembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Tufillo   Eventi 08/08/2014

"Prima di Tufillo", apre
la mostra archeologica

Appuntamento sabato 9 agosto alle 18 a Palazzo Bassano

Prima di TufilloAprirà i battenti domani, sabato 9 agosto, alle ore 18, la mostra archeologica "Prima di Tufillo". Sarà lo storico Palazzo marchesale dei Bassano, nel cuore del paese, ad accogliere i visitatori di questa mostra promossa dal Comune di Tufillo, con il supporto della Soprintendenza per i beni archeologici e che ha visto impegnate la cooperativa Parsifal, la fondazione Carichieti, la fondazione per l'Arte, l'archeologia e la cultura del Vastese, oltre a provincia, regione, ministero dei beni e delle attività culturali e comunità europea.

Nell'esposizione ci saranno i reperti ritrovati durante gli scavi sul monte Farano nel 2004 e nel 2006, provenienti dal santuario Italico ed altri rinvenuti nel territorio di Tufillo. Il più importante è certamente la chiave di Erentas, divinità assimilabile alla greca Afrodite, che presenta un'iscrizione in alfabeto sannitico. Nel complesso all'interno della mostra si troveranno oggetti che vanno dall'età del bronzo, 3mila anni fa, fino al II-III secono dopo Cristo. Inoltre vi sono reperti del territorio, recuperati atttraverso la ricognizione del terreno, che arrivano fino a VI secolo dopo Cristo. "Questo - spiega il professor Davide Aquilano, della Parsifal, evidenzia come nel territorio di Tufillo ci fosse una certa floridità economica che è andata oltra la caduta dell'impero romano".

Dal sindaco Marco Monaco l'invito a partecipare all'inaugurazione e a visitare la mostra.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi