Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 31/07/2014

Il centro DonnAttiva nella rete
antiviolenza del numero 1522

Una linea telefonica a servizio delle donne vittime di violenza

La conferenza stampaUn numero di pubblica utilità, il 1522, per le donne vittime di violenza, con l'inserimento del Centro DonnAttiva di Vasot nella rete nazionale antiviolenza. È solo uno dei risultati raggiunti dal centro vastese nell'ambito del Progetto Penelope. Presso la sede di via Anelli, sono semrpe di più le attività messe in campo per sostenere chi si trova, suo malgrado, ad essere vittima di diverse forme di violenza. Per DonnAttiva essere nella rete nazionale del 1522 è quanto mai importante perchè le donne del territorio che chiamano per segnalare una situazione di criticità vengono messe in contatto con persone vicine a loro pronte a sostenerle e aiutarle nell'affrontare le difficili situazioni. L'assessore alle politiche socialin del comune di Vasto, Anna Suriani, e la responsabile del progetto, Licia Zulli, hanno presentato anche gli altri risultati raggiunti dal centro. 

È stato attivato lo sportello anti-stalking. Fino a qualche settimana fa erano presenti delle figure professionali in grado di dare risposte alle istanze delle donne vittime di persecuzioni, ma senza una disponibilità fissata. Ora, invece, il lunedì dalle 17 alle 19, la sede di via Anelli sarà a disposizione delle donne minacciate, con il personale che potrà informare e incoraggiare le vittime ad avviare le procedure necessarie al contrasto del reato. Sono stati avviati anche i tirocini formativi, con 4 donne sul centro di Vasto e 4 su quello di Pescara, inserita all'interno di realtà imprenditoriali locali. Prende avvio anche il progetto VioLET, che prevede attività di prevenzione sul tema della violenza di genere attraverso il coinvolgimento degli studenti.

"L’attivazione del 1522 – ha sottolineato l’Assessore -  è un importante riconoscimento per i servizi di qualità e quantità che fornisce il nostro Centro, le valutazioni del Ministero ci hanno premiato. In Italia sono soltanto 46, compreso il nostro, i Comuni che sono dotati di questo servizio di pubblica utilità. In Abruzzo Vasto è il terzo Comune. Per noi è un motivo di grande soddisfazione anche se di notevole responsabilità. Stessa cosa per l’attivazione dello sportello anti-stalking. Un servizio, questo, che il nostro Centro già faceva da tempo ma che da oggi è ufficializzato con uno sportello vero e proprio che il lunedì, dalle 17 alle 19, sarà a disposizione dell’utenza, avvalendosi dell’importante collaborazione legale dell’avvocato Alessandra Almonti e della psicologa-psicoterapeuta Maria Grazia Spadaccini”.

Sull’attivazione del numero 1522 la dottoressa Zulli ha spiegato: “Le nostre operatrici sono tutte qualificate, nel pieno rispetto delle normative vigenti. Per tutti noi è un giorno importante anche perché dal 1 agosto entra in vigore la convenzione di Istanbul, primo strumento rilevante che sintetizza tutti gli interventi del settore a livello internazionale. Con l’attivazione del 1522 siamo a tutti gli effetti nell’ambito territoriale di rete italiano".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi