Vasto   Ambiente 03/07/2014

Allarme Wwf: "Ex ferrovia
a rischio cementificazione"

Parco della costa teatina, ritardi e rischi

Costa teatina, l'ex tracciato ferroviarioIl futuro Parco nazionale della Costa teatina è a rischio cementificazione. E' l'allarme lanciato dal Wwf Abruzzo.

L'organizzazione ambientalista denuncia pubblicamente i sempre più numerosi tentativi "di recintare e strappare al demanio, grazie all’assenza di controlli, ciò che invece appartiene a tutti; evidente è il tentativo di cementare tratti di spiaggia e ferrovia per creare parcheggi o discese a mare".

Il Wwf sollecita interventi risolutivi per arginare l'erosione, che rischia di togliere spazi di notevole valore ambientale e paesaggistico all'area protetta, di cui, a distanza di 9 anni dal transito dell'ultimo treno sull'ex ferrovia, si attende ancora la realizzazione. Pericolo di abbandono e degrado anche per molti trabocchi: "La storia della Costa teatina è fatta anche di queste macchine da pesca ed è dunque un dovere della politica cercare di salvare queste strutture e il mestiere del traboccante evitando che questa pratica vada persa per sempre".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi