Vasto   Attualità 12/06/2014

Vasto, pet therapy in oncologia:
"E’ una delle prime in Italia"

Sanità - il cane keira sarà presente anche pediatria con un’operatrice specializzata

Vasto, ospedale San Pio da Pietrelcina. Medici e volontari dell'associazione Ricoclaun insieme a Federica e KiraAl via dal prossimo 18 giugno la Pet therapy all'ospedale di Vasto. La nuova attività è stata presentata questa mattina in pediatria da Rosanna Florio, responsabile della Direzione sanitaria, Rosaria Spagnuolo, presidente dell'associazione Ricoclaun Vasto onlus, partner dell'iniziativa, e Federica Di Giuseppe, operatrice specializzata e certificata per la pet therapy, accompagnata da Kira, l'esemplare di pastore tedesco addestrato per quest'attività.

L'iniziativa è finalizzata ad alleviare il disagio della permanenza in ospedale dei piccoli ricoverati, ma in prospettiva si pensa di estendere l'esperienza anche al day hospital oncologico. L'attività si concretizza in laboratori didattici che si svolgono utilizzando la relazione tra i bambini e il cane, grazie alla quale si possono sviluppare diversi giochi, secondo le indicazioni della Scuola Interazione Uomo Animale presso cui si sono formate Federica e Kira, che hanno conseguito una certificazione a lavorare esclusivamente in coppia.

"La Pet therapy riguarderà il reparto di pediatria e poi anche quello di oncologia. In questa seconda applicazione, l'ospedale di Vasto è uno dei primi in Italia", sottolinea Rosanna Florio.

Prevista la partecipazione dei volontari di Ricoclaun, che daranno supporto alle attività nei reparti, oltre ad avere già messo a disposizione i fondi per finanziare il progetto. Soddisfazione è stata espressa anche da Lidio D'Alonzo e Nicola D'Ostilio, responsabili rispettivamente della Pediatria e dell'Oncologia, i quali hanno sottolineato il carattere innovativo del progetto, che coniuga clown terapia e pet therapy per dare ai pazienti il plus di qualità legato all'aspetto umano delle cure, realizzato grazie anche a Ricoclaun, che ora è approdato all'ospedale di Ortona.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi