Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 12/06/2014

Alunne del “Mattei” vincitrici
del concorso "C. De Titta"

Francesca Cimini, Giusi Di Martino e Ludovica Piccirilli

Le tre studentesse premiateSi è svolta nell'aula magna del Liceo Statale "C. De Titta" di Lanciano la cerimonia di premiazione del Concorso letterario di Poesia e Narrativa, giunto alla sua XIV edizione. Il concorso, che si propone di stimolare e valorizzare le attitudini creative dei giovani studenti, ha avuto quest'anno per tema "Il sogno adolescenziale della libertà ".

Tre allieve dell'Istituto d’Istruzione Superiore "E. Mattei" di Vasto hanno espresso con notevole sensibilità l'inquietudine e il bisogno di certezze del mondo giovanile attraverso la produzione di testi che la giuria tecnica del concorso ha ritenuto particolarmente meritevoli. L'alunna Francesca Cimini, della classe 3aA del Liceo delle Scienze Applicate, è risultata vincitrice del primo premio della sezione Narrativa, con il racconto "Il sussurro del mare".

Giusi Di Martino, della classe 2aA Meccanica, si è aggiudicata il terzo premio per la sezione Poesia con il testo "La mia lotta per la libertà". È stato segnalato dalla giuria anche il racconto "Che fine ha fatto la libertà", di cui è autrice Ludovica Piccirilli, della classe 1aB del Liceo delle Scienze Applicate.

Alle giovani allieve va il plauso dei docenti e del dirigente scolastico del “Mattei”, Rocco Ciafarone, che registra un'ulteriore affermazione della sua comunità scolastica. Complimenti, ragazze! L'anno scolastico si è concluso davvero brillantemente.

 

Paola Cerella

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi