Notte d’Amare, spazio all’arte con Sara Quida e tanti altri - Si arricchisce il programma dell’evento del 26 luglio
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

San Salvo   Eventi 06/06/2014

Notte d’Amare, spazio all’arte
con Sara Quida e tanti altri

Si arricchisce il programma dell’evento del 26 luglio

Sara Quida Continuano i preparativi per la “Notte d'Amare” di San Salvo del prossimo 26 luglio. Crescono soprattutto il numero degli eventi che, nella serata estiva della notte rosa di San Salvo, animeranno la serata. Infatti durante la serata, comunica l'organizzatore Antonio Cane, sarà possibile assistere ad una performance di arti visive, pittura e un'installazione di tele grazie alla partecipazione di numerosi artisti locali, nazionali ed internazionali. A renderci partecipe dell'iniziativa è stata Sara Quida, pittrice autodidatta che dal 2009 insegue le sue passioni artistiche e che attualmente è impegnata in molti progetti. “Cercheremo di rendere visibile l'arte, come forma espressiva e comunicativa allo stesso tempo – ha raccontato - e la passione, elemento primario che spinge ogni artista ad aprirsi verso gli altri”. 

Tanti i nomi di coloro che parteciperanno alla rappresentazione visiva: i pittori Louise Havre (Svezia), Tatiana Gogoloshvii (Russia), Hermes Delicio (Portogallo); lo scultore della Basilicata Francesco Fai; i pittori Pasquale Palese (Basilicata), Carlo Solidoro (Puglia), Andrea Zoa (Roma), Andrea Marchesini (Verona), Roberto Fradale (Sicilia), Sara Raimondi (Sicilia); il pittore e scultore sardo Giuseppe Tola, la pittrice siciliana Angela Pintus; inoltre anche molti  pittori locali della città di San Salvo come Davide Scutece e Paolo Dongu. Saranno presenti anche molti fotografi della zona come Pino Rosini e Antonio Carosella. La lista, in questi giorni, potrà accogliere tanti altri nomi. Il tema scelto è quello della passione, mezzo per "fare in modo che gli artisti si muovano con urgenza contro l'indifferenza che attanaglia la realtà sociale e culturale europea e non solo". Nell'esposizione, che troverà collocazione nei pressi del Beat Cafè, ci saranno anche altre performance artistiche, con molte soprese. "Per ora non aggiungiamo altro - dice Sara Quida - vedrete tutto la sera del 26 luglio".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi