Lo sfogo di Molino: "In troppi hanno giocato allo sfascio" - Il candidato del Pd rimane fuori dal consiglio regionale
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Politica 27/05/2014

Lo sfogo di Molino: "In troppi
hanno giocato allo sfascio"

Il candidato del Pd rimane fuori dal consiglio regionale

Molino e Renzi

Non ce l'ha fatta ad entrare in consiglio regionale Domenico Molino, candidato nella lista del Pd nella provincia di Chieti. Il giorno dopo la chiusura degli scrutini è quello delle analisi e delle riflessioni, in cui è difficile mascherare l'amarezza. "Sento il desiderio di dire grazie ai 2133 elettori che mi hanno dato fiducia. Vasto ha scelto, il Vastese meritava un rappresentante regionale del nuovo PD perché la Città, la Provincia di Chieti e l'Abruzzo, hanno veramente bisogno di cambiare verso: oggi ne sono maggiormente convinto.

Non nutro sentimenti di rabbia nei confronti di quanti (e non sono stati pochi) hanno giocato allo sfascio, piccoli nani della politica, accecati da una lacerante miopia che non serve al presente e non guarda al futuro. Chi ha dato il via alla strategia di votare il simbolo, evitando la preferenza, è sicuramente un bravo stratega, ma non è un amico di Vasto. Da consigliere comunale continuerò, con impegno, a dare il mio contributo e, poi, si vedrà".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi