Sabato visita guidata al Parco Archeologico del Quadrilatero - Iniziativa proposta da Italia Nostra del Vastese
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


28 novembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Eventi 26/03/2014

Sabato visita guidata al Parco
Archeologico del Quadrilatero

Iniziativa proposta da Italia Nostra del Vastese

Il museo Porta della Terra

Dopo le visite proposte lo scorso autunno ai resti della romana Histonium e al Museo Archeologico “Luigi Marchesani” di Vasto, la sezione di Italia Nostra del Vastese propone una nuova tappa del percorso di scoperta e di conoscenza. Sabato 29 marzo, alle ore 16,30 l'appuntamento è in Piazza San Vitale di San Salvo, dove inizierà la visita guidata al Parco Archeologico del Quadrilatero.

Grazie alla collaborazione col Comune di San Salvo e della Parsifal Società Cooperativa, che gestisce il Parco, l’iniziativa è aperta a tutti, è gratuita e si avvarrà delle guide messe a disposizione dal gestore nell’eventualità che il numero dei partecipanti superi le 40 unità.

Il Parco Archeologico del Quadrilatero si trova nel cuore del centro storico di San Salvo. Coincide con il nucleo originario della città ed è un sistema di beni culturali offerti alla fruizione pubblica. Nato in seguito alle indagini archeologiche effettuate a partire dal 1997 nell’area gravitante attorno a Piazza San Vitale, è costituito da sette siti d’interesse storico ed archeologico: Porta della Terra, Museo Civico Porta della Terra, Museo dell’Abbazia, Isola Archeologica del Chiostro, Chiesa di San Giuseppe, Isola Archeologica del Mosaico Romano, Acquedotto Romano Ipogeo.

I resti archeologici e gli allestimenti museali narrano la storia dell’abitato di San Salvo dal Neolitico fino all’Età Moderna, attraverso due grandi capitoli: il ricco insediamento tardoromano sorto come raccordo tra il porto alla foce del Trigno con l’entroterra e la potente abbazia dei Santi Vito e Salvo, sorta con le stesse funzioni nel pieno medioevo.

"Le attività di Italia Nostra - spiega il presidente della sezione vastese Davide Aquilano- hanno come finalità anche il reperimento dei fondi necessari per rendere fruibili quegli importanti monumenti di epoca romana che i proprietari sarebbero ben lieti di mettere a disposizione del pubblico godimento". 

Sono previste per il futuro visite alla Vasto medievale, moderna e contemporanea, al Museo Archeologico del Vastese a Monteodorisio ed al Museo Archeologico di Schiavi di Abruzzo, di cui sarà data successiva comunicazione sulla pagina fecebook di Italia Nostra del Vastese.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi