Dal Pakistan a Vasto, il racconto di Mao e suo fratello Hassan - Il racconto di due stranieri che si sono integrati in città
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


5 agosto 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Personaggi 18/03/2014

Dal Pakistan a Vasto, il racconto
di Mao e suo fratello Hassan

Il racconto di due stranieri che si sono integrati in città

Mao e suo fratello HassanPer il decimo anno si svolge in Italia la settimana d'azione contro il razzismo, promossa dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità. Un tema sempre attuale e che deve portare al compiere azioni concrete a favore dell'accoglienza e dell'integrazione. Anche la Regione Abruzzo e i Comuni di Vasto e San Salvo, insieme a tantissime altre realtà territoriali in Italia, hanno aderito alla Settimana e promuoveranno iniziative su questa tematica. 

Ma il contrasto al razzismo e l'integrazione sono atteggiamenti da vivere ogni giorno, ognuno nel proprio piccolo, con la consapevolezza che quello italiano è un popolo che ha vissuto sulla propria pelle, e continua a vivere, il fenomeno migratorio alla ricerca di lavoro e non può certo ignorare la propria storia rifugiandosi dietro luoghi comuni e pensieri precostituiti. Nelle comunità del territorio del Vastese sono tanti gli stranieri che, nel corso degli ultimi anni, sono arrivati e si sono stabiliti con le proprie famiglie, hanno un lavoro, vivono fianco a fianco con chi in questi luoghi c'è nato. 

Una reale integrazione parte necessariamente da una conoscenza. E così, in occasione di questa settimana dedicata al contrasto al razzismo, siamo andati ad incontrare Muhammad Hussain, artigiano del centro storico di Vasto, che ormai tutti conoscono come Mao. Arrivato in Italia e poi in città ormai tanti anni fa dal Pakistan, oggi è cittadino italiano, così come suo figlio. Da qualche anno è arrivata Vasto anche la famiglia di suo fratello, Hassan Mehmood Ul. La loro è un'esperienza felice, hanno sperimentato in maniera positiva l'accoglienza di Vasto e dei vastesi. Dalla loro voce abbiamo ascoltato come sono arrivati fin qui e come vivono la loro esperienza di stranieri in Italia.

Guarda il video Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi