Vasto   Sport 19/01/2014

Vastese e Vasto Marina non
si fanno male, finisce 0-0

All’Aragona poco spettacolo e nessun gol

Vastese e Vasto Marina all'ingresso in campoBrutta partita all'Aragona con poche emozioni e poche occasioni da gol, Vastese e Vasto Marina non si fanno male, finisce a reti inviolate e si tratta di un pareggio sostanzialmente giusto.

Il timore di perdere ha il sopravvento, così entrambe conquistano un punto, che non serve a nessuno, che porta la squadra di Lemme, al nono risultato utile consecutivo e al nono pareggio, a quota 33 in classifica, agganciata dal Pineto al quinto posto. La compagine di Precali arriva a 20 e dopo quello che è l'ottavo pareggio stagionale resta quartultima con Francavilla e Montorio.

Da valutare le condizioni di Torres uscito a inizio ripresa per un infortunio.

 

La partita. Per la quarta giornata di ritorno all’Aragona scendono in campo Vastese e Vasto Marina. I padroni di casa vengono dalla vittoria a Montesilvano contro l’Acqua&Sapone, sono quinti a 32 punti e vogliono rimanere in zona play off. Il Vasto Marina, sconfitto in casa dal Pineto nell’ultimo turno, è quartultimo a 19 punti e vuole fare punti per salvarsi senza play off. All’andata è finita 1-1, sulle due panchine c’erano Nicola Di Santo e Luigi Baiocco. 

Assenti per squalifica nella Vastese Cialdini e Avantaggiato che seguono la partita in curva, nel Vasto Marina sono tutti disponibili. In porta per i padroni di casa debutta Bruno, D’Antonio e Rossodivita partono titolari, Miani va in panchina. La Vastese non perde da più di due mesi, l’ultima sconfitta risale al 20 novembre in casa della Torrese. Il Vasto Marina è molto cambiato rispetto alla gara di andata e prima dello stop interno di domenica scorsa ha conquistato un filotto di quattro vittorie consecutive. Ospiti al completo, rientra Veron dalla squalifica, c’è anche Spagnuolo. D’Alessandro parte dalla panchina dove si accomoda anche l’ultimo arrivato, l’esterno offensivo Tramontana (’94). Riella è titolare, Giuliano fa il terzino destro.

Tanti gli ex, in campo e fuori: Avantaggiato, Battista, Benedetti, Catenaro, Soria, Triglione, Galiè, Bruno e mister Lemme nella Vastese, Giuliano, Spagnuolo e La Guardia nel Vasto Marina. I padroni di casa tornano a giocare con una nuova maglia biancorossa e la scritta Vastese sul petto. Buona l’affluenza di pubblico.

Al 3' Torres batte una punizione dalla distanza, Antenucci respinge di pugni facilmente. Al 22' Rossodivita ci prova su calcio piazzato, il portiere ospite si distende e mette in angolo. Al 24' Vasto Marina in avanti con Napolitano che dalla sinistra mette in metto, Bruno smanaccia sopra la traversa.

Al 33' c’è un tentativo di Soria dalla sinistra che prova a sorprendere l'stremo difensore con un pallonetto, il portiere neutralizza, sul prosieguo dell'azione conclusione di D'Antonio (tra i migliori in campo), Antenucci blocca di nuovo. Al 44' brivido per la Vastese, cross di Stango dalla destra Miccoli colpisce e rischia di mandarla nella propria porta, ma finisce fuori. Nessuno vuole perdere, la gara è molto contratta ma non cattiva, nonostante qualche fallo.

Al 47' la Vastese deve fare a meno di Torres che si infortuna, al suo posto entra Miani. A inizio ripresa le due squadre si svegliano e giocano con maggiore convinzione per cercare la rete. Al 49' Stivaletta mette in area dalla destra, Manno non ci arriva, la tocca Irmici che la manda verso la sua porta, Bruno para. Subito dopo è ancora l'attaccante argentino ad avere sui piedi l'occasione del vantaggio da buona posizione ma non riesce a colpire.

Al 61' è sempre Stivaletta che entra in area e dalla destra passa a Manno che manca l'aggancio. Al 75' c’è un sussulto all’Aragona, il Vasto Marina segna con Benedetto che insacca di testa su punizione di Stivaletta, ma la bandierina dell'assistente era già alzata.

Subito dopo Cesario prende il posto di Manno per provare a sbloccare la gara, ma non ci riesce. All’85' Punizione di Soria respinta dalla barriera, poi non succede più nulla, finisce senza nè vincitori nè vinti, ed è un pareggio che non va bene a nessuna delle due squadre. Nel prossimo turno la Vastese va a San Nicolò contro la capolista, oggi vincente 0-3 a Casalincontrada, mentre il Vasto Marina ospita la Torrese che oggi ha sconfitto il San Salvo 2-0.

Clicca qui per la cronaca della partita.

 

Tabellino
Vastese-Vasto Marina 0-0 (0-0)

Vastese (4-2-1-3) Bruno, Miccoli, Berardi (83’ Cardone), Battista, Benedetti, Irmici, D’Adamo, Rossodivita (67’ Galiè), Torres (47’ Miani), Soria, D’Antonio. A disposizione Schiavone, Catenaro, Balzano, Triglione. Allenatore Lemme

Vasto Marina (4-2-3-1) Antenucci, Giuliano, Napolitano, Spagnuolo, Menna, Benedetto, Stivaletta, Veron, Manno (76’ Cesario), Stango, Riella (87’ Monachetti). A disposizione Gaspari, D’Alessandro, Marinelli, Piras, Tramontana. Allenatore Precali 

Arbitro: Matteo Cesarini di Civitavecchia (Nico Imbastaro e Andrea Consalvo di Lanciano)

Ammoniti: Battista (Vastese), Menna (Vasto Marina), Veron (Vasto Marina), Soria (Vastese)

Espulsi: 54’ Di Santo (Allenatore in seconda Vastese) per proteste

 

I risultati della 21esima giornata di Eccellenza (Quarta di ritorno). Alba Adriatica-Civitella Roveto 0-0, Altinrocca-Avezzano 1-3, Capistrello-Miglianico 1-1, Montorio-Acqua&Sapone 2-0, Pineto-Francavilla 3-0, River Casale-San Nicolò 0-3, Torrese-San Salvo 2-0, Vastese-Vasto Marina 0-0, Virtus Cupello-Rosetana 0-1

La classifica. San Nicolò 57, Avezzano 47, Capistrello 41, Torrese 40, Vastese e Pineto 33, Miglianico 28, San Salvo 27, Alba Adriatica e Rosetana 26, Acqua&Sapone e Virtus Cupello 23, Francavilla, Montorio e Vasto Marina 20, River Casale 19, Altinrocca 14, Civitella Roveto 12

Il prossimo turno, domenica 26 gennaio, ore 14.30. Acqua&Sapone-River Casale, Avezzano-Virtus Capello, Civitella Roveto-Altinrocca, Francavilla-Alba Adriatica, Miglianico-Montorio, Rosetana-Capistrello, San Nicolò-Vastese, San Salvo-Pineto, Vasto Marina-Torrese

Guarda le foto

di Giuseppe Mancini (g.mancini@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi